Vikas Dubey è morto, ma altri 10 lo sostituiranno, afferma il parente di Devendra Mishra ucciso DSP

DSP Devendra Mishra è stata uccisa nell’imboscata di Vikas Dubey e della sua banda la scorsa settimana

Nuova Delhi:

La famiglia di un alto ufficiale di polizia che è stato ucciso in un’imboscata dal gangster Vikas Dubey e dai suoi uomini ha chiesto un’azione contro “coloro che lo hanno aiutato a prosperare e lo hanno protetto” nell’Uttar Pradesh. Vikas Dubey è stato ucciso in un incontro dopo un incidente stradale questa mattina mentre è stato portato a Kanpur dal Madhya Pradesh, dove è stato arrestato ieri, ha detto la polizia.

“L’unico senso di giustizia che sento è che possiamo eseguire rituali del nostro familiare con la consapevolezza che almeno il suo assassino non è vivo. Ma c’è una malattia nella nostra società e che rimane così com’è”, ha detto Kamla Kant Mishra, il cognato del vice sovrintendente della polizia Devendra Mishra, che era tra gli otto poliziotti UP uccisi nell’imboscata la scorsa settimana quando erano andati ad arrestare il famigerato gangster.

“Coloro che hanno protetto Vikas, coloro che lo hanno aiutato a prosperare e gli hanno dato protezione, sono ancora tutti intatti. Uno Vikas Dubey è morto, ma altri 10 lo sostituiranno. 16 sono ancora in libertà”, ha dichiarato Mishra.

“I politici che hanno preso il suo aiuto alle elezioni, che ne sono di loro? È grazie a queste persone che prosperano i criminali come Dubey. In che modo Dubey ha ucciso qualcuno in un thana (stazione di polizia) e se ne è andato? Dobbiamo colpire le radici di diavolo. Se Dubey fosse vivo, almeno avremmo potuto imbatterci in altri criminali dal colletto bianco “, ha detto Mishra.

READ  "Corsi di rinforzo". 3 milioni sono stati stanziati per il 2020

“Non penso che sia la fine della storia; piuttosto, questo è solo l’inizio”, ha detto, ha riferito l’agenzia di stampa PTI.

La polizia UP ha detto che Vikas Dubey ha cercato di scappare dopo la macchina in cui lui e alcuni poliziotti stavano viaggiando rovesciati su un’autostrada bagnata dalla pioggia. È stato ucciso a colpi di arma da fuoco, come molti dei suoi complici che, secondo la polizia, avevano anche tentato di scappare dalla custodia. L’amico più vicino di Vikas Dubey, Aman Dubey, è stato ucciso a colpi d’arma da fuoco dopo essere stato inseguito dalla polizia in un villaggio mercoledì.

Nei suoi 50 anni, Vikas Dubey ha avuto oltre 60 procedimenti penali contro di lui, tra cui omicidio, rapimento ed estorsione. I suoi presunti legami con la polizia e i politici lo hanno aiutato a rimanere fuori di prigione per anni.

Venerdì scorso, una grande squadra di poliziotti che è andata al villaggio di Bikru di Vikas Dubey per arrestarlo in un tentativo di omicidio è stata colta di sorpresa quando si sono verificati spari indiscriminati dai tetti.

Otto poliziotti sono stati uccisi nell’imboscata istituita dopo che il gangster era stato avvisato da un ispettore di polizia locale.

More from Quirino Trevisani

Romina e Albano, sposata 50 anni fa: “Non è mai stata la sua spalla”

Cinquant’anni fa, il 26 luglio, sposato Albano Carrisi. Di ‘la verità: quanto...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *