Treni, alla distanza di ritorno. Trenitalia e governo italiano: “No ai treni completi”

Una misura per ripristinare la regola che richiede il viaggio in treno verso destinazioni alternative. Questo è quello che ha deciso di fare governo dopo la controversia sollevata da selezionare manager ad alta velocità per occupare tutte le posizioni.

UNO lettera alle aziende potrebbe essere inviato dal Ministro dei trasporti Paola De Micheli Per “Ritorna ai passaggi precedenti”.

Se gli amministratori non accettano l’invito, Il ministro della sanità Roberto Speranza potrebbe firmare un ordine oggi per evitare eccezioni ad una distanza di un metro che è stato incluso nelle istruzioni del Ministero dei trasporti. E segui anche la serie di scienziati che hanno parlato di “seri rischi».

In particolare, le linee guida MiT hanno stabilito che era possibile avvicinarsi in presenza di garanzie di “riciclo dell’aria” attraverso il sistema di condizionamento dell’aria o aprendo le porte esterne alle fermate. misurazione della temperatura con un termoscopio o termometri prima dell’imbarco “, obbligo del passeggero di indossare una maschera chirurgica con la sua sostituzione ogni 4 ore. Imbarco e sbarco individuali dal treno · Non è possibile cambiare la posizione impostata durante evitare contatti ravvicinati durante la fase di movimentazione di un’autodichiarazione e, infine, al momento dell’acquisto del biglietto, attestando che Covid non è interessato dal passeggero, non incolpa i sintomi dovuti ad esso, non si sottopone a mettere in quarantena e infine certificare di non avere alcun contatto con persone infette dal virus.

Molto poco, per il ministro Speranza, che ha affermato di essere “molto preoccupato, perché comportamenti e decisioni sbagliati avrebbero potuto impedire i sacrifici fatti dagli italiani durante i mesi di emergenza”.

READ  Sergio Zavoli - La Reblica è morta

I dati mostrano come, in questi giorni, i casi di trasmissione del coronavirus siano aumentati in Italia: monitoraggio settimanale Il Ministero della sanità e l’Istituto superiore di sanità hanno sottolineato venerdì che “sebbene non si trovi in ​​una situazione critica”, l’Italia si trova in una situazione in cui vi sono “segni che richiedono un’attenzione speciale”. In particolare, la frequenza “aumenta”, così come il numero di casi. la RT nazionale è a 0.98 e ci sono 736 casi attivi, di cui 123 nuovi. I “piccoli segnali di allarme” – scrivono il Ministero della Salute e la ISS – suggeriscono in ogni caso di “mantenere le misure di prevenzione e controllo che sono già state approvate”: altrimenti, nelle prossime settimane “potremmo vedere un aumento significativo del numero di casi in livello nazionale “.

In Italia il numero totale di casi di trasmissione del coronavirus era di 247.537; il bilancio delle vittime era di 35.141. Venerdì, il presidente della Repubblica, Sergio Matarella, ha chiesto di mantenere alta l’attenzione alle misure preventive.

Come accennato Qui, il virus Sars-CoV-2, che attiva Covid-19, non agisce come influenza: l’Organizzazione mondiale della sanità ribadisce che non “va alle onde” della stagione, anche se le infezioni in diversi paesi possono essere accelerate e rallentate. È anche 10 volte più mortale dell’influenza e quindi è necessario seguire le istruzioni sanitarie, in particolare quelle che dipendono dal nostro comportamento: mascherare al chiuso e dove non c’è distanza, evitare incontri e lavarsi spesso le mani.

Ieri è stato il New York Times lodare il governo italiano per aver gestito l’emergenza nel miglior modo possibile e il proprietario della sanità ha ribadito che “dobbiamo andare avanti in stabilità e rigore assoluto”.

READ  Sergio Zavoli - La Reblica è morta

More from Quirino Trevisani

10 offerte per aiutarti a scattare foto e video migliori sul tuo iPhone

Il tuo iPhone è un dispositivo incredibilmente funzionale da solo. Ma abbinalo...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *