Testiamo più di chiunque altro

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha detto che ciò che la Cina ha fatto al mondo non dovrebbe essere dimenticato.

Washington:

Gli Stati Uniti hanno il più grande programma di test COVID-19 al mondo, meglio dei grandi paesi come Russia, Cina, India e Brasile, ha detto il presidente Donald Trump lunedì, affermando che l’America ha “quasi il più basso tasso di mortalità” a causa del malattia nel mondo.

“Abbiamo uno dei tassi di mortalità più bassi in assoluto”, ha dichiarato Trump alla tavola rotonda della Casa Bianca. Più di 34 lakh americani si sono finora dimostrati positivi per COVID-19 e oltre 1,37.000 sono deceduti a causa della malattia, entrambi i numeri più grandi tra tutti i paesi.

L’enorme numero di casi positivi, ha affermato il presidente, è dovuto ai massicci sforzi di test intrapresi dalla sua amministrazione, più estesi di qualsiasi altro paese.

“Testiamo di più di chiunque altro. E quando esegui il test, crei casi. Quindi abbiamo creato casi. Posso dirti che alcuni paesi, testano quando qualcuno entra in un ospedale malato o entra forse in uno studio medico, ma di solito un ospedale. Questo è il test che fanno, quindi non hanno casi, mentre abbiamo tutti questi casi. Quindi, è un’arma a doppio taglio “, ha detto.

Allo stesso tempo, gli Stati Uniti hanno il più basso tasso di mortalità o quasi il più basso tasso di mortalità a causa della malattia nel mondo, ha aggiunto Trump. “Stiamo facendo un ottimo lavoro. Stiamo andando molto bene con i vaccini e stiamo andando molto, molto bene con le terapie. Penso che avremo presto delle ottime informazioni”, ha detto in risposta a una domanda.

READ  L'estate di Maria Elena Boschi: il suo ragazzo, i suoi colpi ... E a settembre il Ministero della Pubblica Istruzione?

“Ma abbiamo il migliore e sicuramente il più grande programma di test in tutto il mondo. Se hai testato la Cina o la Russia o uno dei paesi più grandi, se hai appena testato l’India, ad esempio, il modo in cui testiamo, tu vedrebbe numeri che sarebbero molto sorprendenti. Anche il Brasile. Sai, il Brasile sta attraversando un grosso problema, ma non fanno test come noi “, ha detto Trump.

“Quindi facciamo i test e facendo i test abbiamo un numero enorme di casi. Ad esempio, abbiamo fatto 45 milioni di test. Se avessimo fatto metà di quel numero, avresti probabilmente metà dei casi – attorno a quel numero. Se ne facessimo un’altra metà, avresti la metà dei numeri. Tutti direbbero: “Oh, stiamo andando così bene sui casi”, ha aggiunto.

Rispondendo a una domanda, Trump ha affermato che ciò che la Cina ha fatto al mondo non dovrebbe essere dimenticato.

“Penso che ciò che la Cina ha fatto al mondo con ciò che è accaduto – la peste cinese – puoi chiamarlo il virus China, puoi chiamarlo come vuoi chiamarlo. Ha circa 20 nomi diversi. Quello che hanno fatto al mondo non dovrebbe essere dimenticato “, ha detto.

L’accordo commerciale con la Cina che è stato firmato all’inizio di quest’anno rimane intatto, ha detto il presidente. “È intatto, loro (la Cina) stanno comprando. Che comprino o no, dipende da loro. Stanno comprando”, ha detto.

More from Quirino Trevisani

Indossare maschere per fermare la diffusione del coronavirus non dovrebbe essere un problema politico, afferma Fauci

Le donne in gravidanza potrebbero essere a maggior rischio di essere ricoverate...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *