Team Sachin Pilot Per Ashok Gehlot

Jaipur:

Le accuse del Primo Ministro del Rajasthan Ashok Gehlot riguardo al commercio di cavalli e un accordo di 20 centesimi di rs con il BJP hanno sollevato hackles nel campo pilota di Sachin. Un ex ministro e un altro leader si sono fatti avanti per rinfrescare la memoria di Gehlot sul momento in cui gli MLA del partito Bahujan Samaj di Mayawati si sono uniti al Congresso. “Oggi si dice che si parli di” len-den “(dare e avere). Voglio chiedere al Primo Ministro: quanti soldi ci sono stati pagati quando mi sono unito al Congresso? Dì la verità”, ha detto. l’ex ministro Ramesh Meena, che era uno dei leader che hanno fatto il passaggio.

Gli MLA BSP hanno lasciato due volte i loro partiti e si sono fusi con il Congresso, “entrambe le volte per volere di Gehlot”, ha affermato Meena. Nel suo primo mandato, Gehlot ha introdotto quattro legislatori BSP nel Congresso, nel suo secondo, altri sei.

L’ultima serie di defezioni, avvenuta nel settembre dello scorso anno, aveva lasciato furioso Mayawati. Il capo del BSP aveva pubblicato una serie di tweet, accusando il Congresso di acquistare i suoi MLA.

“Il popolo del Rajasthan definisce Ashok Gehlot un mago. Il tipo di accuse che ha fatto contro di noi dimostra che lo è davvero. I maghi possono diffondere tutti i tipi di delusioni tra il pubblico”, ha detto Murari Lal Meena, MLA di Dausa che fa parte di Mr Team di piloti.

“Oggi ci hanno accusato di corruzione. Questo ci ha davvero ferito. Voglio chiedere quando veniamo da BSP, quanti soldi abbiamo preso da lui? Poi ha usato per tenere discorsi su come eravamo così onesti. Voglio chiedere come mai ora siamo corrotti? ” Egli ha detto.

READ  Casa Anna Tatangelo, ecco la sua villa

Oggi, Gehlot ha ribadito le sue accuse di commercio di cavalli da parte del BJP in vista delle elezioni del Rajya Sabha. Ma questa volta, ha accusato il signor Pilot, il suo ex vice, di essere stato coinvolto.

Il Primo Ministro, il cui governo è stato spinto sull’orlo del collasso in seguito alla ribellione di Pilot, ha dichiarato: “L’ex capo del PCC è stato coinvolto nelle relazioni con BJP. Ho la prova del commercio di cavalli”.

“Il denaro è stato offerto. E chi ha chiarito che non stava succedendo nulla? Coloro che facevano parte della cospirazione stanno dando chiarimenti”, ha affermato Gehlot secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa Press Trust of India.

Sono state le convocazioni della polizia al signor Pilot per un’indagine sul presunto “equitazione” che ha scatenato la sua ribellione nel fine settimana.

Fonti vicine al leader di 42 anni hanno affermato che è stata una grande umiliazione per lui. Gehlot aveva tentato di sminuire la convocazione, dicendo di averne ricevuto anche una, ma la squadra di Pilot l’aveva liquidata come un lavaggio degli occhi, poiché il signor Gehlot, in qualità di responsabile del ministero degli interni, era il capo della squadra investigativa.

I suoi commenti sono arrivati ​​quando i segni di “disimpegno” sono arrivati ​​dalla fazione eclatante, con il sig. Pilot che afferma di non aderire al BJP. Il Congresso, che lo aveva privato dei suoi incarichi nel governo e nel partito, disse che avrebbe dovuto dimostrarlo abbandonando Haryana governata dal BJP e andando a Jaipur.

More from Quirino Trevisani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *