Nadal ricorda la sua epica vittoria nella storica finale di Wimbledon del 2008: “Mai smesso di credere”

Dopo due sconfitte consecutive nel 2006 e nel 2007 contro Roger Federer nella finale di Wimbledon, Rafael Nadal è finalmente riuscito a battere il suo rivale nel 2008 in una partita che è considerata una delle più grandi di sempre nella storia di questo sport.

“Wimbledon per tutti è speciale. Quando ero un bambino la maggior parte delle volte ho visto vincere Sampras. Per me, è stato un obiettivo personale”, ha detto Nadal alla BBC.

Nadal può raggiungere la semifinale?OLI SCARFF / AFP / Getty Images

Nadal sulla sua vittoria alla finale di Wimbledon 2008

“Beh, penso che nel 2006 sono arrivato a quella finale senza credere nella vittoria. Il 2007 è stato una storia completamente diversa. Mi sono sentito pronto a competere ed ero lì. Ho perso il 5 ° e ho avuto le mie possibilità. Nel 2008 stavo giocando alla grande. Sono arrivato in finale con la sensazione di non essere il favorito ma ero pronto a vincere. E non ho mai smesso di credere nella vittoria. Ho avuto alcuni momenti difficili, soprattutto nel quarto set. “

In una partita durata quattro ore e 48 minuti, Nadal ha battuto Federer 6–4, 6–4, 6–7 (5–7), 6–7 (8–10), 9–7. “Certo, ero molto nervoso. Penso che tutti fossero nervosi. L’unica cosa che mi viene in mente è che mi sento cadere e urlare”, ha detto.

Rafael Nadal

Nadal ha vinto la sua partita del quarto round sul campo centraleTwitter / Wimbledon

Lo spagnolo continuerà quindi a vincere di nuovo il Wimbledon nel 2010 e da allora, il suo miglior piazzamento sul campo in erba del Grand Slam è arrivato secondo nel 2011. Nelle ultime due edizioni, ha finito in semifinale, perdendo a Novak Djokovic nel 2018 e Federer nel 2019.

READ  quindi il virus ha impiegato più tempo a colpire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *