Mets allevia Brad Brach tra quelli non ancora alla primavera 2.0

L’assenza di Brad Brach nel campo di Mets è stata confermata mercoledì.

Il veterano sollevatore non ha lavorato con la squadra da quando l’allenamento di primavera 2.0 è iniziato venerdì, secondo il manager Luis Rojas, che ha dichiarato che non avrebbe fornito ulteriori dettagli. Il giorno prima, Rojas ha confermato che il sollevatore Jared Hughes, che è stato firmato la scorsa settimana, non è apparso nel campo.

Non è chiaro se alcuni giocatori siano risultati positivi al test COVID-19 – attraverso test di assunzione o dall’inizio del campo. Ma il direttore generale Brodie Van Wagenen ha indicato prima che i risultati dei test di assunzione fossero stati ricevuti che un giocatore del roster di 40 uomini era precedentemente risultato positivo per il coronavirus. I Mets non commentano gli stati dei giocatori per disturbi non legati al baseball.

L’allenatore della panchina Hensley Meulens, che aveva perso i primi quattro giorni di allenamenti, è stato in campo negli ultimi due giorni. Chili Davis è l’unico membro assente dello staff tecnico – è stato scelto di lavorare in remoto da casa in Arizona a causa delle preoccupazioni del coronavirus.

Brad Brach
Brad BrachAnthony J. Causi

Jacob Rhame, che iniziò l’accampamento con i Mets, fu reclamato dalle rinunce dagli Angeli. I Mets hanno aggiunto il lanciatore destro Ryley Gilliam al loro pool di giocatori.


I Mets hanno suonato il loro primo scrimmage intrasquad, che è durato 2 ½ inning. Dellin Betances, Paul Sewald, Justin Wilson, Tyler Bashlor e Jeurys Familia hanno visto tutti agire dal tumulo.


A Rojas è stato chiesto delle partite in programma dei Mets contro gli Yankees il 17 e il 18 luglio. La prima di queste partite è prevista per Citi Field, con la seconda allo Yankee Stadium.

READ  "Corsi di rinforzo". 3 milioni sono stati stanziati per il 2020

“Non vedo l’ora di vedere un’altra squadra”, ha detto Rojas. “Sono davvero entusiasta per noi di affrontarne un altro [uniform], in particolare una squadra che vedremo nella stagione regolare sei volte, quindi andrà bene per noi “.

È ancora possibile che i Mets possano aggiungere un terzo gioco espositivo.


Amed Rosario non si è ancora abituato ai protocolli di sicurezza implementati per gli allenamenti.

“È stato scomodo, nel senso di essere così distante dai giocatori”, ha detto Rosario attraverso un interprete. “È una delle cose in cui sono stato abituato a tutta la mia carriera e ora che non possiamo farlo, è stato scomodo”.

More from Quirino Trevisani

D’Arcy Short vuole scuotere il tag specialista palla bianca

ICC Il battitore australiano di limitati D’Arcy Short è fiducioso di scrollarsi...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *