Jonty Rhodes parla del futuro del cricket post-COVID: “IPL parte integrante del calendario, anche importante dal punto di vista finanziario”

L’ex battitore sudafricano Jonty Rhodes ritiene che giocare di fronte a tribune vuote non avrà un grande impatto sui giocatori nelle partite di prova rispetto a ODI o T20I in quanto vengono utilizzati per ridurre la folla mentre giocano a cricket con la palla rossa.

Sulla scia della pandemia di COVID-19, il cricket internazionale è tornato mercoledì dopo una pausa di 117 giorni con l’Inghilterra che ha affrontato le Indie occidentali nel primo test della serie di tre partite all’Ageas Bowl di Southampton. Sono state inoltre introdotte nuove normative ICC, incluso il divieto di saliva e il gioco a porte chiuse.

Foto di archivio dell’ex internazionale sudafricano Jonty RhodesReuters

Jonty Rhodes parla del futuro del Cricket

“Penso che nel cricket T20, i fan e l’atmosfera abbiano un impatto sul giocatore. Molte volte, cambia l’atteggiamento del giocatore mentre si ispirano al supporto dei fan”, ha detto Rhodes a IANS in un’intervista esclusiva.

“Il cricket di prima classe si svolge in uno stadio vuoto. Se guardi il Ranji Trophy in India, non ci sono fan. Ma quando si tratta di cricket di prova, penso che i giocatori giocheranno con tutto lo spirito competitivo sia che ci siano fan o non.

“Sì, avrai bisogno di alcuni giocatori della squadra che continuino a parlare continuamente, ma non credo che il test di cricket sarà così colpito a causa dell’assenza di tifosi nello stadio poiché i giocatori hanno l’abitudine di giocare partite di prova davanti di meno pubblico “, ha aggiunto.

Parlando della 13a edizione della Premier League indiana, che attualmente è rimandata, l’ex giocatore di cricket dei Proteas sperava che il torneo potesse svolgersi entro la fine dell’anno, una volta che la situazione migliorasse.

“È molto difficile pensare di passare l’anno senza IPL. Dal 2008 è parte integrante del calendario del cricket. Fin dall’inizio, BCCI cerca di organizzare l’IPL ogni anno”, ha affermato il cinquantenne.

Cricket

Foto di Alessandro Bogliari su Unsplash

“L’IPL è anche molto importante dal punto di vista finanziario e anche per quanto riguarda il futuro dei giocatori. I migliori giocatori del mondo ci giocano. Quindi è difficile immaginare che trascorra un anno senza di esso. Per me è insensato aspettarsi il calendario del cricket senza un IPL.

“Spero che entro la fine dell’anno, la situazione migliorerà e possiamo guardare l’IPL. Sappiamo che sarà giocato in stadi vuoti. Questa volta sarà per la TV. Sarà interessante vedere come i produttori televisivi creano un atmosfera senza pubblico “, ha aggiunto.

Rhodes ha anche espresso la sua opinione sulla Coppa del Mondo T20, che si svolgerà tra ottobre e novembre in Australia, ma è stato oscurato a causa della crisi sanitaria globale del Coronavirus.

“In IPL, i giocatori verranno dall’esterno, verranno messi in quarantena, le squadre verranno testate, ma i fan dell’IPL verranno dall’India.

“Considerando che con la Coppa del Mondo, saranno anche i fan di altre squadre a venire a vedere la partita. Sarebbe molto difficile organizzare il torneo in una situazione del genere. Anche le Olimpiadi sono state rinviate a causa di questa pandemia. la situazione attuale, penso che ci siano nuvole scure sulla Coppa del Mondo T20 “, ha aggiunto.

Il veterano del Sudafrica, che ha giocato 52 test e 245 ODI, ha recentemente legato con l’app Gonuts che aiuta i fan ad avvicinarsi alle loro star preferite e a conoscerle direttamente.

READ  Esplosione a Beirut: casi di disastro
More from Virgilio Arcuri

83 uccisi in fulmini, temporali nel Bihar, morti condoli PM

Il fulmine ha anche causato danni diffusi alle case e agli effetti...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *