Il gangster Vikas Dubey è stato ucciso mentre veniva portato a Kanpur: Rapporti

I rapporti suggeriscono che l’auto che aveva Vikas Dubey si è capovolta e ha cercato di scappare.

Kanpur:

Il gangster Vikas Dubey è stato ucciso in un incidente stradale mentre è stato portato nell’Uttar Pradesh dal Madhya Pradesh, dove è stato arrestato ieri, dicono i rapporti.

I rapporti suggeriscono che l’auto che aveva Vikas Dubey si è capovolta e ha cercato di scappare. Sono attesi maggiori dettagli.

In fuga da quando ha organizzato il massacro di otto poliziotti a Kanpur lo scorso venerdì, Vikas Dubey è stato arrestato ieri in un tempio a Ujjain, nel Madhya Pradesh.

Sfuggendo ai poliziotti sulle sue tracce, ha guidato dal suo villaggio di Kanpur a Faridabad in Haryana, dove è fuggito da un hotel poco prima dell’arrivo della polizia.

Ha quindi guidato a Kota in Rajasthan e infine al Madhya Pradesh, senza essere controllato nel viaggio di 1.500 km.

Sono state sollevate domande sul fatto che si trattasse di un arresto o che il gangster si sia presentato in un momento e in un luogo di sua scelta. L’ufficiale di polizia senior UP Mohit Agarwal ha respinto il discorso sulla resa e ha detto: “Avevamo catturato molti dei suoi associati e alcuni erano stati uccisi. Quindi stava sicuramente cercando di salvarsi la vita e in fuga”.

L’arresto è stato segnalato poche ore dopo che due complici di Dubey sono stati uccisi a colpi d’arma da fuoco dalla polizia dell’Uttar Pradesh in incontri separati. Uno di loro è stato arrestato mercoledì dall’hotel Faridabad dove Dubey era stato avvistato. Sulla strada per UP, presumibilmente ha strappato una pistola da un poliziotto cercando di riparare una gomma a terra e ha cercato di scappare.

READ  Esplosione a Beirut: casi di disastro

La moglie e il figlio di Dubey furono trovati a Lucknow e portati in interrogatorio.

Venerdì scorso, una grande squadra di poliziotti che è andata nel villaggio di Dubey a Bikru per arrestarlo in un tentativo di omicidio è stata colta di sorpresa quando si sono verificati spari indiscriminati dai tetti. Otto poliziotti sono stati uccisi nell’imboscata. Dubey è fuggito dopo il massacro.

L’amministrazione UP ha demolito la casa di Dubey e ha lanciato una caccia massiccia per lui. Nell’ultima settimana sono stati uccisi cinque complici di Dubey.

More from Virgilio Arcuri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *