Il censimento Tiger dell’India del 2018 arriva al Guinness Record per il più grande sondaggio mondiale di trappole fotografiche

Con questo numero, l’India ospita quasi il 75% della popolazione mondiale di tigri e ha già raggiunto la sua risoluzione di raddoppiare il numero di tigri, fatta a San Pietroburgo nel 2010, molto prima dell’anno target del 2022.cinguettio

Il censimento della tigre del 2018 in India è arrivato al Guinness dei primati per essere il più grande sondaggio sulla fauna selvatica al mondo con videocamera. Il quarto ciclo dell’All India Tiger Estimation 2018, i cui risultati sono stati dichiarati alla nazione il Global Tiger Day lo scorso anno dal Primo Ministro Narendra Modi, è ora entrato nel Guinness World Record.

La conclusione del traguardo è stata un grande momento, il ministro dell’Ambiente dell’Unione Prakash Javadekar ha affermato che si tratta di un brillante esempio di “Atmanirbhar Bharat”.

Inoltre, il Ministro dell’Ambiente ha affermato che sotto la guida del Primo Ministro Narendra Modi, l’India ha raggiunto la sua decisione di raddoppiare il numero di tigri quattro anni prima dell’obiettivo. Il paese ha ora circa 2.967 tigri secondo l’ultimo censimento.

Con questo numero, l’India ospita quasi il 75% della popolazione mondiale di tigri e ha già raggiunto la sua risoluzione di raddoppiare il numero di tigri, fatta a San Pietroburgo nel 2010, molto prima dell’anno target del 2022.

La citazione sul sito web del Guinness World Record recita: “La quarta iterazione del sondaggio – condotta nel 2018-19 – è stata la più completa fino ad oggi, sia in termini di risorse che di dati accumulati. Le trappole fotografiche sono state collocate in 26.838 località in tutto 141 siti diversi e rilevati un’area effettiva di 121.337 chilometri quadrati. “

Aggiunge: “In totale, le trappole fotografiche hanno catturato 34.858.623 fotografie di animali selvatici, 76.651 dei quali erano tigri e 51.777 erano leopardi; il resto era altra fauna nativa. Da queste fotografie, 2.461 singole tigri sono state identificate utilizzando un software di riconoscimento del motivo a strisce. “

2018 ‘Status delle tigri in India’

La valutazione “Status of Tigers in India” del 2018 ha anche condotto ampie indagini sui piedi che hanno coperto 522.996 km di piste e hanno campionato 317.958 aree di habitat per vegetazione e sterco di preda.

Si stima che l’area totale della foresta studiata fosse di 381.200 chilometri quadrati e cumulativamente la raccolta e la revisione dei dati equivaleva a circa 620.795 giorni lavorativi.

La stima della tigre di All India effettuata ogni quattro anni è guidata dalla National Tiger Conservation Authority con il sostegno tecnico del Wildlife Institute of India e implementato dai dipartimenti e dai partner delle foreste statali.

Gli ultimi risultati del 2018 hanno mostrato che l’India ha ora stimato 2.967 tigri di cui 2.461 singole tigri sono state catturate con foto, un enorme 83% della popolazione di tigri, evidenziando la natura globale del sondaggio.

Non c’è quasi nessun parallelo di un programma così orientato verso le specie come Project Tiger in tutto il mondo, iniziato con nove riserve di tigre, con attualmente 50 riserve di tigre.

READ  "Corsi di rinforzo". 3 milioni sono stati stanziati per il 2020
More from Quirino Trevisani

Persino Donald Trump sa di essere in guai seri e profondi nella gara del 2020

“Penso che abbiamo numeri di sondaggi davvero buoni”, ha detto. Ventiquattro ore...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *