Coronavirus, in Emilia-Romagna 2 morti e 56 nuovi casi

Bologna – Più di 10.400 strisci prodotti in Emilia-Romagna nelle ultime 24 ore hanno rivelato 56 nuovi casi di positività, di cui 37 asintomatici. Tre aree non hanno registrato nuovi casi: Imola, provincia di Ravenna e Forlì-Cesena.

D’altra parte, ci sono tre province con il maggior numero di infezioni: Piacenza (15), Reggio Emilia (10) e Bologna (15). A Piacenza, su 15 nuovi casi, 7 sono collegati ai controlli logistici. Nella provincia di Reggio Emilia, su 10 nuovi casi, 4 sono relativi ai controlli logistici, 5 a quelli di ritorno dall’estero. Infine, a Bologna, su 15 nuovi casi, 3 da controlli logistici, 8 da accertamenti o da casi familiari noti, 2 da un focolaio noto di Cra e 2 casi sporadici di individui sintomatici.

Vi sono due nuove morti, una a Reggiano e una a Piacentino, contrariamente a quanto precedentemente riportato dalla Regione. Lui è un uomo e una donna.

Questi sono i nuovi casi di positività nell’area, che non si riferiscono alla provincia di residenza, ma a quello in cui è stata fatta la diagnosi: 4.625 a Piacenza (+15, di cui 3 per coincidenza), 3.772 a Parma (+6), 5.106 a Reggio Emilia (+10, di cui 5 accidentali), 4.132 a Modena (+3, di cui 2 accidentali), 5.282 a Bologna (+15 di cui 7 accidentali). 431 a Imola (nessun sintomo), 1.088 a Ferrara (+4, nessun sintomo). 1.160 a Ravenna (invariato), 994 a Forlì (invariato), 830 a Cesena (invariato) e 2.306 a Rimini (+3, di cui 2 per coincidenza).

In sintesi, il numero di persone infette dall’inizio della pandemia in Emilia-Romagna raggiunge i 29.726. Ci sono 1.510 pazienti efficaci (1439 in isolamento a casa, 4 in terapia intensiva, 67 in altri ospedali). I guariti sono 23.925. Il bilancio delle vittime raggiunge 4.291.



cronaca

READ  "Corsi di rinforzo". 3 milioni sono stati stanziati per il 2020

Treni affollati sulla Riviera nei fine settimana, allarme sindacale

Funzione “Safe Riviera”

“Safe Riviera” inizia in Romagna e una clinica mobile opererà in dozzine di stazioni balneari durante il mese, dove turisti e nuotatori possono fare un test di screening. La prima tappa sarà Cervia (3 agosto) e poi la clinica mobile toccherà Cesenatico, San Mauro, Gatteo, Savignano, Bellaria-Igea Marina, Riccione, Misano, Cattolica. Inoltre, lungo la costa saranno distribuiti un milione di maschere e 700 mila kit per l’igiene delle mani.

Piacenza, chiedendo un positivo in un ristorante

Dopo aver fatto appello a coloro che hanno frequentato la discoteca Paradise per chiedere una penna dopo due casi positivi di coronavirus, a Piacenza Ausl si rivolge per lo stesso motivo ai patroni di un altro locale piacentino, il “Lux”, la presenza di una persona positiva in SARS-CoV-2. Tra i nuovi casi positivi di coronavirus rilevati dall’autorità sanitaria locale di Piacenza con buffer, ce n’è uno leggermente accidentale. A scopo preventivo, Ausl invita quindi tutti coloro che lo hanno assistito nella notte tra venerdì 24 e sabato 25 luglio a contattare il dipartimento di sanità pubblica per uno swing. L’invito è di scrivere una e-mail con nome e cognome, data di nascita e numero di telefono a malinfpc@ausl.pc.it. Oppure puoi chiamare 0523 317830 sabato 1 agosto dalle 8 alle 17, domenica 2 agosto dalle 8 alle 14 e da lunedì anche il numero 0523.317930, entrambi dalle 8 alle 18. In caso di sintomi , è necessario invece contattare il proprio medico per ulteriore assistenza familiare o di servizio (0523.343000).

READ  "Corsi di rinforzo". 3 milioni sono stati stanziati per il 2020
More from Quirino Trevisani

Barack Obama appare nella raccolta fondi virtuale di Joe Biden

Barack Obama ha gettato tutto il suo peso dietro l’ex veep Joe...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *