Clima estremo, ecco il record di ARCTIC STORM

Le condizioni climatiche della regione artica sono state incredibili quest’anno. Oltre al record dell’onda calda all’inizio dell’estate che si è diffusa dalla Siberia all’Oceano Artico, negli ultimi giorni stiamo osservando un ciclone profondo nel mare di Beaufort. Con una pressione minima di 970 mbar, questa è la seconda tempesta artica con la pressione più bassa mai registrata.

Il ciclone (chiamato tempesta artica) si formò nella Siberia centro-settentrionale, ha continuato verso est lungo la costa attraverso l’isola di Wrangel domenica. Quindi entrò nel Mare di Beaufort ed esplose letteralmente.

L’incredibile tempesta artica.

La pressione più bassa sul livello del mare ha raggiunto 968 mbar. Stiamo parlando di un prezzo molto più alto dell’incredibile tempesta artica che si è verificata nell’agosto 2012.

È bene ricordare che luglio ha visto temperature molto più elevate del normale nell’Artico. Durante la prima metà del mese, l’anomalia era vicina ai 10 ° C rispetto alla media di trenta anni di riferimento.

A metà luglio 2020, l’estensione del ghiaccio marino artico era ai minimi storici. L’ondata di caldo siberiano, che è durata dalla tarda primavera, ha portato a un rifugio di ghiaccio lungo la costa russa. Ciò ha provocato un ghiaccio marino molto basso nei mari di Laptov e Barents.

READ  Esplosione a Beirut: casi di disastro
More from Amato Trentini

maschere obbligatorie. Londra stima il blocco per oltre 50

Nella lotta contro la pandemia è ora il suo turno Hellas, mentre...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *