Libero scambio di libri al ristorante per allontanare i bambini dal tablet

Writer: Lucrezia Palmieri


Laciate l'IPad dei vostri figli a casa. Al ristorante Santopalato di Pistoia si potranno intrattenere con i libri. Una novità introdotta dal titolare del locale Fabio Raso (anche consigliere comunale) grazie all'idea dell' associazione Pistoia Concreta, per invertire una tendenza ormai diffusa nelle nuovissime generazioni. Libri che ottimizzare il tempo, per stimolare la lettura e per distogliere l'attenzione dai videogame.

Si chiama "Lo Scaffale del Libero Scambio" ed è, appunto, dedicato ai bambini. Il libero scambio di libri, o bookcrossing, è una forma di circolazione della cultura che ha radici molto profonde. Possiamo individuarne la nascita nell’antica Grecia: il filosofo Teofrasto liberava in mare alcuni testi chiusi in delle bottiglie. L’idea di base del bookcrossing è lasciare libri nei parchi o in parti della città affinché possono essere trovati e letti da altri, dando così nuova vita a libri, che altrimenti sarebbero rimasti dimenticati in un angolo di una libreria. In questo caso lo scaffale per lo scambio di libri per i più piccoli è stato posizionato in una vetrina del Santopalato, noto ristorante pizzeria nel centro di Pistoia, che ha anche una gustosa offerta gluten free; così al ristorante, invece dei tablet, i bambini si potranno intrattenere con i libri.