VACANZA A ISRAELE: UN VIAGGIO SPIRITUALE A SOLE TRE ORE DI VOLO

Writer: Andrea Spadoni


STORIA, ARTE, ELEGANZA, CURIOSITÀ CULINARIE E BUSINESS. Israele è una terra meravigliosa che racconta storia e tradizione, che sa stupire attraverso un'offerta turistica davvero unica. La tradizione di un viaggio religioso che, quest’anno, vede con gli 800 anni della presenza francescana, una connessione con la spiritualità davvero unica ed irripetibile. Questo perché, ben 800 anni fa, Francesco di Assisi percorse la Terra Santa a piedi sulle orme dei luoghi del Nuovo Testamento, istituendo la tradizione della Custodia francescana che ancora oggi consente ai pellegrini di tutto il mondo di  vivere una esperienza unica.

TEL AVIV. Se la tradizione della Terra Santa è la parte conosciuta, oggi Israele regala sorprese e possibilità per turisti di tutte le età: clima meraviglioso in un paese dove l’inverno non esiste, paradiso per gli amanti dello  sport. E un grande evento: il prossimo 24 febbraio sul lungo mare di Tel Aviv, ci sarà una maratona cittadina che tradizionalmente è una festa internazionale e consente ad appassionati e professionisti di tutto il mondo di scoprire la magia di Tel Aviv a primavera inoltrata già a febbraio. (www.tlvmarathon.co.il).

MUSEI E RISTORANTI. E dopo la Maratona? Ci possiamo gustare la bellezza dello splendido Museo d’ Arte nel cuore della città (www.tamuseum.org.il), oppure una cena deliziosa in un ristorante vegetariano (di cui Tel Aviv è capitale) nel rinnovato quartiere di Sarona, dove si possono scoprire locali gourmet esclusivi, il più rinomato è il Catit Restaurant a Messa, fino alla cucina curatissima degli hotel luxury come il Blue Sky del Carlton Hotel e il Raphael del Dan. A Tel Aviv c’è sempre una maggiore attenzione per un pubblico esigente, tra turismo puro e business. Oggi Tel Aviv è la città con il più alto numero di start up al mondo legate al mondo della Hi-tech.

Il centro di Tel Aviv

Oltre a Tel Aviv si associa l’altro aspetto di Israele: Gerusalemme “la bella”, come ricorda il Talmud. Anche in questa città è possibile vivere l’esperienza di un avvenimento sportivo importante, partecipando alla ormai famosissima maratona di Gerusalemme, giunta alla sua settima edizione. “Un percorso tanto difficile, quanto emozionante” ha dichiarato Gianni Morandi che nel 2014 ha partecipato alla mezza maratona cittadina. Gerusalemme e Tel Aviv, due mete che sanno stupire per una vacanza “perfetta”, in grado di unire la dimensione della storia e della modernità, della spiritualità e del divertimento. “Gerusalemme e Tel Aviv non sono mai state così vicine” ha dichiarato Avital Kotzer Adari, direttore dell’Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo. “Grazie alla formula Citiebreak e alle offerte che gli operatori italiani hanno dedicato supportando la nostra intensa campagna di comunicazione, Gerusalemme e Tel Aviv possono essere scoperte e raggiunte con poco più di 3 ore di volo dall’Italia, grazie alle frequenze altissime di voli diretti da Milano, Roma e Venezia con un media di 60 voli settimanali”. (www.citiesbreak.com).

GERUSALEMME. Due giorni a Gerusalemme significa aprire il cuore alla scoperta di luoghi unici e irripetibili: i 4 quartieri della città vecchia, il rotoli del Mar Morto custoditi nel Tempo del libro del Museo di Israele, il memoriale della Shoah di YadvaShem. Solo pochi elementi, in grado però di evocare 2000 anni di storia, straordinariamente significativa per l’intero occidente.

STORIA. La Galilea fiorita nell’inverno è un luogo ideale per andare a scoprire la storia, ma anche la città di Beith Shean, sito archeologico di straordinario interesse, oppure Magdala, località di recente scavo dove l’Università ebraica di Gerusalemme, insieme alla Israel Antiquity Authority, ha portato alla luce la “città delle donne”, il luogo di Maria Maddalena, ritrovando anche una pietra che raffigurerebbe l’immagine mai ritrovata fino a questo momento del I tempio.

BENESSERE. Sempre in Galilea, gli amanti del benessere, potranno scoprire le eccezionali terme di Hamat Gader, antiche terme romane di acqua calda, frequentate da Erode il grande e dai Romani che, nel 70 d.C, distrussero il Tempio di Gerusalemme. Simbolo della lotta per la libertà, Masada è uno dei luoghi più affascinanti di tutta Israele, dalla cui cima si potranno ammirare i colori azzurri, circondati da rocce dorate del Mar Morto. Tra storia e natura, potrà essere realizzata  una vacanza benessere unica al mondo, dove le acque del Mar Morto sapranno curare il corpo e la pelle come in nessun altro luogo.

E da qui la vacanza continua: al sud, alla scoperta del deserto del Negev, delle strade e dei siti nabatei, fino al cratere Ramon per arrivare ad Eilat, la perla israeliana sul Mar Rosso, adatta ad un turismo balneare per grandi e bambini. E questo è solo l’inizio di una vacanza indimenticabile in Israele, la Terra della creazione. (www.go.goisrael.it)