HIDRON, IL CENTRO CON UN MONDO DENTRO

Hidron viene inaugurato a ottobre 2005. Il brand nasce grazie a un importante gruppo immobiliare con la volontà di creare un format legato al benessere unico in Italia. Nel 2011, con la nuova gestione, è stato avviato un processo di notevole cambiamento nella strategia aziendale e il successivo anno il marchio si è sviluppato a livello nazionale con consulenze e start up. Hidron ha aperto un secondo centro anche in Toscana e un progetto importante (Nobis by Hidron) è nato anche a Tirana, oggi il primo centro wellness in Albania. Il centro si estende su 9000 metri quadrati coperti e 15000 metri quadrati scoperti. Comprende 6 piscine interne (3 ludiche con scivoli e vasca interna esterna scoperta) e 2 vasche esterne (una di 50mt olimpico/ludica). AREA ACQUA, AREA FITNESS, AREA CROSS TRAINING, AREA SPA, AREA BEAUTY, AREA RISTORAZIONE, POLO PER SPORT INDIVIDUALI E DI SQUADRA, AREA DISCOTECA ESTIVA, AREA DISCO PUB INVERNALE.


Andrea Massagli, toscano, classe '55 sportivo fin dall'adolescenza, è riuscito a trasformare questa sua passione in business. Dopo la laurea in Scienze Motorie, dall’inizio degli anni '90, sviluppa una doppia attività nell'ambito dei centri sportivi, sempre con funzione manageriali di gestione e controllo. Le sue spiccate doti professionali lo fanno notare dal Centro Studi e Ricerche di Technogym, diventando leading manager della società di consulenza. Nel 2004 diventa direttore generale di Hidron. Forte della sua esperienza day by day in Hidron, crea, nel 2010,“H /Financial”, società con funzioni gestionali e di marketing, applicata al mondo del benessere e dello sport. Codifica un modello di gestione integrata, in grado di realizzare centri sportivi polivalenti, partendo dalla realizzazione fino alla sua gestione, utilizzando concetti innovativi, applicati ai centri ludico sportivi, gestiti come aziende e non più come semplici palestre o piscine. Nel 2011 crea "Nobis by Hidron", il primo centro wellness in Albania a Tirana, uno dei paesi che sta catalizzando numerosi investimenti anche da paesi esteri. L’unione tra gestione manageriale, marketing e nuove idee, sempre legate al connubio sport, tempo libero e intrattenimento, rappresentano l’innovazione futura, per tutto il team Hidron. Dal 2013 è amministratore unico delle società di gestione del centro sportivo Hidron: H/Financial e H/Sport.

Hidron, alle porte di Firenze, è ormai una grande realtà. Quasi una città nella città. Quali sono i motivi del successo di questo modello d’impresa?
Il successo nasce dall’idea di creare una cittadella per lo sport e l’ intrattenimento, aperta a tutti, dalle 6.30 del mattino alle 5.00 della notte. Abbiamo anche numerose attività per bambini: scuola nuoto dai tre mesi di età ai 14 anni (preagonismo, agonismo nuoto e nuoto sincronizzato). Accademia di danza dai 4 anni fino alla scuola professionale, accademia di arti marziali dai 4 anni all’agonismo, attività tecniche per adulti: tutte le attività individuali di nuoto e di fitness, oltre 220 corsi di gruppo alla settimana tra terra e acqua”.

La filosofia di Hidron: palestra, piscina, quindi sport, ma non solo, anche intrattenimento. Come e perché avete pensato a promuovere una così vasta offerta di servizi?
Lo slogan di Hidron, cioè “un mondo dentro”, rispecchia la mission aziendale cioè la volontà di offrire alle persone una struttura polifunzionale. L’obiettivo dell’azienda è quello di dare la possibilità ad ogni target di persone di trovare tutte le attività sportive e legate al tempo libero specifiche per i propri bisogni e desideri”.

Oggi cura del corpo, sport, benessere, sono argomenti primari della vita dell'uomo e della donna. È anche un sinonimo di crescita del settore del fitness e del wellness?
Oggi non solo il movimento, lo sport, la cura estetica, e soprattutto le attività di prevenzione da malattie metaboliche, sono diventati primari per ogni età, ma anche la gestione del tempo libero è diventato di estrema importanza per ogni target. Non si parla più di “status symbol “, ma di “life style symbol”, ossia la volontà di condividere le passioni e i desideri con i propri simili. Le future strutture sportive devono diventare il contenitore di questi principi”.

Come un’azienda si diversifica dalle altre in un momento in cui ci sono tantissime offerte?
Per differenziarsi oggi si deve avere tre principi cardine: flessibilità ad ogni esigenza, innovazione e tecnologia, affidabilità”.


HIDRON
Via di Gramignano, area adiacente Esselunga, Campi Bisenzio (Firenze) - 055892500