vik adventures firenze barbara lo giudice lina martinez

Con Vik Adventures la vacanza in Italia fa divertire tutta la famiglia

Writer: Chiara Marconi Fracois


C’erano una volta due wonder women, che per sconfiggere il male della “non conoscenza” decisero di mettersi dalla parte del bene, facendo del loro meglio per istruire le giovani leve, affinché in loro venisse impiantato il seme della bellezza per tutto ciò che di fantastico l’arte e tutti gli artisti del passato possono trasmettere.

Le due donne sono vere, in carne ed ossa e la loro super potenza è tangibile. Stiamo parlando di Lina Martinez e Barbara Lo Giudice, colombiana di origine la prima, Italo inglese la seconda, ma entrambe con base a Firenze. Di loro e della loro attività ha parlato anche il Sunday Times, considerando il loro progetto di lavoro originale ed educativo.

Si chiama Vik Adventures ed è la loro scommessa più grande, la loro ragione di orgoglio e un lavoro che le porta ad essere presenti negli alberghi più prestigiosi delle città d’arte italiane: Firenze, Roma, Torino e Milano. Vik si occupa di offerte formative tagliate e cucite su misura del cliente, adatto per le famiglie e per giovani che hanno la voglia di scoprire ed entrare nel mondo dell’arte da una porta di accesso non convenzionale: quella della meraviglia e della fantasia.

Innumerevoli i personaggi ed i temi trattati. Qualche esempio? Il tour su Eleonora di Toledo e la sua vita, che si ripercorre attraverso laboratori e visite. Il più gettonato è invece il tour “David super hero”, lasciando a voi libera immaginazione di scoprire di cosa si possa trattare. “L’idea è nata a Firenze nel lontano 2004 - racconta Linaquando ci rendemmo conto che all'interno dei musei mancava qualcosa. Mi sono sempre approcciata al piccolo pubblico e per “piccolo” intendo i bambini e gli adolescenti. Così ho iniziato a gettare le basi di quello poi sarebbe diventato Vik in seguito all'esperienza formativa al Museo Bardini, dove tenevo laboratori in lingua inglese per bambini di varie fasce di età. Proprio in questo frangente ho conosciuto Barbara”.

Quando ho conosciuto Lina - interviene Barbaraci siamo unite e abbiamo colmato l’una le mancanze professionali dell’altra. Così siamo riuscite a riempire quella che secondo noi era una mancanza nell'approccio alle città d’arte e alle loro meraviglie. Praticamente cuciamo addosso a una intera famiglia l’esperienza più giusta per i loro gusti e le loro abitudini. Noi proponiamo una vera e propria esperienza a 360 gradi, un viaggio attraverso lo stupore e la fantasia. Crediamo che chi viene in una città come Firenze possa tornare a casa con più cultura che shopping. E siamo convinte che dopo aver provato Vik ci si possa approcciare alle città e alle loro innumerevoli offerte con spensieratezza in armonia con la propria famiglia. Speriamo che il nostro lavoro possa gettare le basi per riuscire a mostrare sempre di più l’arte come qualcosa di divertente”.

INFO: vikadventures.com