Food, turismo, eccellenze e una "Svolta" di vita al talk show di Sgranar per Colli

Con l’arrivo di giugno torna l’appuntamento con Sgranar per Colli, manifestazione che promuove il territorio di Buggiano e il buon cibo locale.  In un momento in cui attraverso i programmi televisivi vi è un particolare interesse al mondo dell’enogastronomia, talvolta i prodotti locali non sono adeguatamente valorizzati, come è stato detto nel talk di apertura di questa edizione di Sgranar per Colli.

Per far scoprire le nostre eccellenze è necessario raccontarle sui blog e sulle riviste che trattano di enogastronomia, i canali dove turisti e curiosi cercano di scoprire le eccellenze delle varie località. Inoltre, come hanno evidenziato l’assessore al turismo di Montecatini Terme Alessandra de Paola e Luca Natalini, chef nato Borgo a Buggiano che alla fine del talk ci ha fatto assaggiare un suo speciale (e buonissimo) risotto, bisogna “brandizzarli”, cioè creare attorno ai prodotti un brand che li renda famosi e riconoscibili. Oltre a promuovere i prodotti locali è importante far conoscere i piccoli produttori, che fanno arrivare sulle nostre tavole prodotti genuini. Pur, dovendo combattere una strenua lotta con le grandi aziende, continuano nella loro “missione” con tenacia e passione.

Al talk show di Sgranar per Colli, presente anche come etichetta di vino ufficiale che si può bere (anzi, degustare) alla manifestazione abbiamo conosciuto Niccolò Lari di Firenze che, aprendo la sua azienda agricola, ha deciso di dare una svolta alla propria vita. Non a caso anche l'azienda si chiama Agricola La Svolta. “Ho sempre avuto una passione per il vino, per la terra e tutto ciò che riguarda il lavoro all’aria aperta ma era solo una passione - ha raccontato Niccolò -. nel 2007 ho fatto un corso da sommelier e ho capito che il vino era la mia strada. Per quanto possa essere stancante questo lavoro, sono felice e immensamente soddisfatto di poter toccare con mano il prodotto alla fine di un ciclo che ho seguito io sin dall’inizio".
L’Agricola La Svolta è un'azienda agricola a gestione familiare, che si estende sulle colline vicino a Firenze, per circa 15 ettari di cui 5 vitati, in cui vengono prodotte principalmente uva Sangiovese oltre al Canaiolo e al Trebbiano. Tutto il ciclo produttivo, dalla gestione della vigna, alla vinificazione e alla vendita, è curato dalla famiglia Lari, che sposa i principi della produzione biologica.
“Le concimazioni naturali e le pratiche agricole non invasive ci permettono di ottenere prodotti di elevata qualità nel rispetto degli equilibri della natura che ci circonda" - spiega Niccolò Lari.
Inoltre anche il processo di fermentazione di tutti i vini è “spontaneo”: avviene grazie ai lieviti naturalmente presenti sulle uve, senza l'aggiunta di lieviti industriali. E nell’ottica di creare un prodotto il più genuino possibile Niccolò ha creato Principio, un vino senza solfiti.
Ma l’Agricola La Svolta produce anche olio extra vergine di oliva e diverse varietà di miele. Basta andare sul loro sito per essere affascinati dall’amore di Niccolò per la terra e i suoi prodotti, amore che coinvolge anche la sua famiglia, a cui è dedicato Familia, vino ottenuto dalle migliori uve Sangiovese.