MTCITYFARM, A MONTECATINI IL PRIMO LABORATORIO DI IDEE APERTO AI CITTADINI

Writer: Carlo Alberto Pazienza


Risvegliare la consapevolezza della cittadinanza su temi di interesse generale. Spronare i giovani a credere nei propri sogni e a lottare per realizzarli. Ma soprattutto creare uno spazio polifunzionale, aperto a tutti, in cui sviluppare idee, eventi e iniziative. Sono questi gli obiettivi di MTcityFARM, associazione di promozione sociale (ma loro preferiscono identificarsi come laboratorio di idee) nata a Montecatini Terme dalla volontà e l’impegno di 5 ragazzi toscani. Una realtà giovane e dinamica che, a un anno dalla sua costituzione (estate 2016), ha iniziato lavorare concretamente a luglio 2017 riuscendo, in pochissimo tempo, a mettere in piedi tre interessanti progetti. Il primo, Mct is Mooving, evento sportivo che ha visto quattro maxi squadre composte da cittadini cimentarsi in 5 differenti discipline, ha riscosso gran successo. “Siamo molto soddisfatti della riuscita di questo evento - ci spiega il presidente di  MTcityFARM Fabio Spennato - promosso nell’ambito di Montecatini Comune Europeo dello Sport 2017 a vantaggio dei giochi Special Olympics che si terranno in città nel 2018. Questo però è solo l’inizio: la nostra realtà ha come principale obiettivo quello di riavvicinare i cittadini alla loro città e renderli partecipi degli eventi e delle sue criticità. Siamo partiti da poco ma abbiamo già decine di iscritti e soprattutto due grossi progetti in cantiere”.

Il primo in ordine di tempo riguarda la collaborazione con il MISFF (Montecatini International Short Film Festival), il più antico e importante festival del cortometraggio in Italia che dal 1949 si svolge a Montecatini e che quest'anno (20-26 ottobre) tocca quota 68 edizioni. Nello specifico Fabio e il suo team porteranno in città l'Innovation Hub del Giffoni Film Festival, creative agency che progetta e realizza strategie, format ed eventi nel mondo dell'innovazione culturale e digitale. “La presenza del Giffoni Innovation Hub darà un importante slancio ad un bella manifestazione di cui molti, anche a Montecatini, non sono a conoscenza. In quell'occasione organizzeremo un workshop sulle imprese creative e un corso su come si presenta una sceneggiatura. In questo senso ringrazio il presidente del MISFF Marcello Zeppi per la preziosa collaborazione”. Per il 2018 invece è in programma una hackaton, una maratona di informatica che vedrà la partecipazioni di 60 ragazzi scelti tra i migliori istituti scolastici della Provincia, per la realizzazione di un app o di un progetto atto allo sviluppo turistico del territorio. “Questo progetto è ancora work in progress, intanto però è stato approvato dalla conferenza zonale e fa parte dell'iter per l'ingresso di Montecatini nell'Unesco, in quanto risponde agli obiettivi 9 e 11 di sviluppo sostenibile dell’ONU. Ma non è tutto: attualmente siamo anche alla ricerca di un fondo per creare il primo coworking di Montecatini, uno spazio da poter condividi con creativi e professionisti, magari all'interno di un bar o un locale disposto a credere in questo progetto”.

Oltre a Fabio, giurista di 26 anni, fanno parte del progetto anche Federico Luchi (23) in qualità di segretario dell’associazione, i vice presidenti Carlotta Venturini (17) e Andrea Bellettini (23), il tesoriere Pietro Gramaglia (25) e Claudia Galimberti (25) che collabora da Roma.