IL SUCCESSO DI GENGLE, LA COMMUNITY PER GENITORI SINGLE IDEATA DA UNA MAMMA TOSCANA

È partito come un gruppo online di genitori single che si aiutano e si sostengono l'un altro. Oggi è una piattaforma stutturata, un vero e proprio social network  che conta quasi 30.000 iscritti in Italia, un libro - un manuale di sopravvivenza per avere una relazione serena con i figli e con l’ex - e un programma di workshop dedicato ai genitori separati (o vedovi) che ogni giorno devono affrontare le difficoltà di questo ruolo. È Gentle, la prima community online nata espressamente per supportare genitori single e per dare loro consulenza su molti aspetti della vita che un genitore solo affronta: dallo scambio dei vestitini che non stanno più ai supporti psicologici. E dietro questa idea, che in soli due anni ha fatto il boom di iscritti, c'è una giovane donna toscana: Giuditta Pasotto, 36enne fiorentina che ovviamente ha vissuto in prima persona l'esperienza di essere una madre single.

L'ideatrice di Gentle Giuditta Pasotto

Lo scopo proposto dal portale non è quello di creare nuove coppie, ma una rete di amicizie per condividere il proprio tempo libero in compagnia dei propri figli. Un network per condividere attività che altrimenti si farebbero in solitudine. Dalla gita allo zoo alla cena di Capodanno, passando per i i consigli su come organizzare eventi e addirittura le vacanze. E poi suggerimenti legali e burocratici, come ad esempio le informazioni sull'assegno di separazione. Insomma, un vero e proprio strumento a disposizione dei genitori, che consente a tutti gli iscritti di mettersi in contatto per scambiarsi opinioni, esperienze e consigli sulla loro vita e sulla crescita dei loro figli. Il servizio è completamente gratuito è l'unico requisito richiesto per iscriversi è quello di essere un genitore single.