ecommerce: chi investe di più in Toscana

eCommerce, su quali settori puntare nel 2018? Ecco chi investe di più in Toscana

Writer: Lucrezia Russo (eCommerce e web marketing specialist)


Il commercio elettronico acquista ogni anno sempre più quote nel mercato rispetto ai tradizionali canali di vendita tramite retail. La vendita online di prodotti e servizi tramite eCommerce non può più essere ignorata o considerata marginale. Il web, infatti, si sta affermando come un canale di vendita e di distribuzione che apre molteplici opportunità di crescita per i mercati.

L’eCommerce nel mondo vive un momento di forte sviluppo: l’Europa ha recentemente superato gli Stati Uniti nelle vendite online, con Italia e Paesi Bassi tra i maggiori “Player” trainanti nella crescita di questo mercato

Un dato che ci porta a comprendere come stanno cambiando le abitudini di acquisto e anche se in Italia l’ eCommerce risulta essere ancora in una fase di sviluppo, restiamo pur sempre un paese con una forte attitudine all'esportazione che, collegato al valore inimitabile del “Made in Italy”, ci fornisce la combinazione perfetta per trovare terreno fertile nella digitalizzazione.

Se in questo senso le aziende mostrano ancora qualche difficoltà nella crescita e nell'interesse a sviluppare la parte digitale, non è così per gli e-shopper italiani, che sembrano invece avere grande fiducia nel commercio elettronico. Nell’arco di questi ultimi 5 anni il numero di utenti, infatti, è più che raddoppiato, passando da 9 miliardi a oltre 18.

I settori che nel 2018 faranno fare un ulteriore balzo avanti all’eCommerce

I settori del food, fashion, turismo, elettronica ed assicurazioni sono in una fase ormai consolidata in cui i sistemi di transazione online sono ben rodati e già largamente utilizzati.

Casa e arredamento risulta essere il settore più interessante con un +29% di stima di crescita per il 2018. Un aumento molto importante, dato che nel 2017 aveva registrato un fatturato online più basso rispetto alle altre categorie prese in esame.

Le vendite online per cosmetici e prodotti di bellezza hanno raggiunto picchi sopra la media e per il 2018 si stima una crescita ancora più significativa con un +31% . Gli eCommerce di cosmetica sono il fenomeno del momento, per non parlare delle farmacie online che stanno vivendo un periodo particolarmente florido.

L'eCommerce non conosce confini e soprattutto sembra non conoscere la crisi dei consumi. Si tratta di una realtà in continua crescita che premia gli imprenditori più attenti, preparati e soprattutto pronti a cogliere le nuove esigenze ed abitudini dei consumatori sempre più digital-friendly.

Vogliamo portare come esempi alcune delle principali griffe “Made in Tuscany” che investono sempre di più nell’eCommerce per offrire ai clienti soluzioni creative, originali e divertenti:

Il sito del negozio fiorentino Luisa Via Roma è, indubbiamente, uno dei più rilevanti punti di riferimento online per la moda. Il brand propone collezioni per uomo, donna, bambini e casa di prestigiosissimi stilisti e designer come Alexander McQueen, Balmain, Chloé, DiorDolce & Gabbana, Givenchy, Lanvin,Rick Owens, Roberto Cavalli, Saint Laurent ecc. Ottima la sessione “saldi” con sconti fino al 70%. luisaviaroma.com

La pagina di Patrizia Pepe oltre ad offrire la propria collezione con un occhio di riguardo al suo stile inconfondibile, ospita un outlet online con pezzi delle collezioni passate a prezzi scontatissimi. patriziapepe.com

Il sito della Nomination è un vero "Luna Park" per gli e-shoppers. Un’infinità di originali e bellissimi gioielli in acciaio e oro dello spirito contemporaneo e con una forte capacità di emozionare per gli innumerabili possibilità di personalizzazione. nomination.it

Affinché l’Italia possa davvero “fare eCommerce”, manager e responsabili marketing delle PMI, devono fermarsi e riflettere su come aumentare il proprio fatturato durante questo 2018, investendo nella digitalizzazione per consolidare al meglio il proprio business online.