DIMINUISCONO LE AZIENDE IN TOSCANA. IN CALO LE IMPRESE GIOVANILI

TOSCANA

Meno imprese in Toscana nel 2016. Un dato che non può essere definite allarmante, ma che non possiamo osservare con una certa preoccupazione. In pratica, secondo il report di “Movimprese” di Unioncamere, nel quarto trimestre del 2016, le iscrizioni al registro delle imprese sono calate del 14,7% rispetto allo stesso periodo del 2015, mentre le imprese cessate (non d'ufficio) sono state sostanzialmente le stesse (+0,1%) rispetto all'anno precedente, con un saldo positivo di 1.813 unità.

Crescono anche le aziende entrate in scioglimento o liquidazione che nel 2016 sono state 6.503, con un incremento (+6,2%) rispetto al quarto trimestre del 2015 e superiore alla media nazionale. I fallimenti (1.001, -10,5%) e concordati registrati (120, -41,2%) invece sono in calo.

Fra i singoli settori, il terziario ottiene la palma del più dinamico (+1%), mentre rallenta la crescita dell'agricoltura (+0,2% contro +1,5% del 2015). E’ stabile il manifatturiero (+0,1%) ed è ancora in difficoltà l'edilizia (-1,1%). Sono in crescita le aziende femminili (+0,8%), e soprattutto quelle create da stranieri (+3,5%). In calo invece le nuove imprese giovanili (-4,3%).