Andrea Bonvicini, la moda nel DNA

Writer: Andrea Spadoni


Se, a Montecatini, dici Bonvicini, dici moda. Ed è una lontana tradizione di famiglia, iniziata da Mario Bonvicini che, durante la seconda guerra mondiale, vendeva cappelli e ombrelli al mercato rionale. Poi, negli anni ’70, il figlio Lauro aprì il primo negozio specializzato in camicie e, successivamente, giacche e abiti. Il primo abito, in realtà, lo acquistò perché doveva sposarsi e, dal momento che gli sembrava bellissimo, decise di prenderne più pezzi ed esporli nel piccolo punto vendita. 

Oggi, Bonvicini, è una bellissima boutique nel cuore della città, perfetta in ogni angolo e in ogni sua sfumatura. Dai dettagli di arredamento, alle luci, all’impeccabile perfezione di ogni minimo particolare. Quando sei dentro, ti dimentichi di tutto il resto, potresti trovarti a New York o in Medio Oriente e non sarebbe importante, perché in quel momento, a rapire la tua attenzione, i tuoi occhi, a farti battere il cuore è l’estrema bellezza di tutto ciò che ruota attorno: dall’accessorio di tendenza del momento all’abito meraviglioso perfetto per il giorno più importante della tua vita. Ad accoglierti trovi Andrea, il figlio di Lauro, successore naturale di questa tradizione di famiglia. Sorridente, elegante e sempre con modi garbati, estremamente competente e gentile. Ascoltarlo mentre ti mostra la boutique e i prodotto è affascinante e ti coinvolge: “Il nostro segreto è che da sempre ci piace questo lavoro. Lo facciamo con amore e, per questo, ci mettiamo tutta l’energia che abbiamo senza fare fatica. Con le nostre proposte cerchiamo di interpretare una moda per tutti, sia a livello alto, sia per i ragazzi che cercano il pezzo unico ed esclusivo”. 

Cosa è la moda per Bonvicini? 

“La moda oggi è composta da tanti focolai. Vediamo una continua evoluzione del concetto moda che oggi è il risultato dell’intreccio tra auto, food, design e abbigliamento. Passano immagini, idee ed esce un nuovo concetto, un brand: marketing, strategie, intuizione, questa è moda. Oggi tutto si crea e tutto si distrugge molto velocemente”. 

Ascoltando queste parole, viene da dire: la moda passa, Bonvicini resta. Qual è il segreto per restare sempre un punto di riferimento del vostro settore? 

“La nostra filosofia è quella di far diventare lo shopping un’experience. Ci mettiamo a disposizione del cliente e cerchiamo di mixare gli articoli che gli piacciono di più, per creare l’outfit ideale, perfetto per quel momento o per un’occasione speciale. Oggi non basta un capo di abbigliamento, c ‘è molta attenzione anche all’accessorio, alle scarpe, alla borsa, al particolare. Cerchiamo di fare del nostro meglio ogni giorno, io in prima persona, insieme al nostro staff di 35 dipendenti. Siamo sempre concentrati sul nostro lavoro qui alla vendita, ma anche con la nostra sartoria per la messa a punto e per la creazione di abiti su misura”. 

Tutto questo proponendo i maggiori brand della moda internazionale. 

“Sì, abbiamo i brand che si trovano nelle prime dieci pagine di Vogue: Gucci, Alberta Ferretti, Dolce e Gabbana, Dsquared, Valentino, ma anche i francesi Givenchy, Balmain e molti altri marchi di stilisti emergenti di tendenza o di rottura. Con Gucci è nato un rapporto molto stretto e importante di partnership. Infatti, 6 anni fa, nei nostri spazi, abbiamo aperto un negozio monobrand. Si tratta di una azienda fashion molto importante e tra le più complete che ha cambiato i canoni della moda e generato interesse in tutto il mondo. E’ il fashion che crea desiderio. Importanti sono stati i legami anche con Gianni Versace, un uomo fantastico di grande cultura. Un maestro nella moda. Abbiamo avuto la fortuna e il privilegio di conoscerlo e di averlo anche qui, all’interno del nostro negozio. Un grandissimo del nostro settore”. 

Montecatini Fashion Week, significa investire nella propria città. 

“Abbiamo pensato di creare qualcosa di bello per i clienti stranieri che sono qui da noi in quelle settimane. Perché, non c’è moda se non ci sono clienti. Quindi, grazie alla presenza di turisti, si fa partire questo ingranaggio. Quest’anno siamo riusciti a creare una partnership con realtà importanti di Montecatini come il Grand Hotel & La Pace e Bk1 di Simone Galligani e questo ci ha permesso di creare happening. Prendiamo questa opportunità e qualsiasi altra iniziativa di investimento con grande passione, per costruire e crescere”. 

Qualche anticipazione? 

“Domenica 6 maggio, in apertura, abbiamo Alberta Ferretti, un grande nome del Made in Italy. Mercoledì 9 maggio presentiamo in anteprima, con una grande esposizione nel nostro fashion store, dei prodotti di Chiara Ferragni. Quindi venerdì 11 maggio abbiamo creato un cocktail party con Dsquared e il 12 maggio, sabato, invece sarà la nostra sfilata. Un percorso multibrand che racconta il nostro modo di concepire la moda e la nostra storia. Una bella sorpresa. Una serata di moda, musica e drink al Grand Hotel & La Pace che vogliamo trasmetta belle emozioni”. 

SCARICA LA VERSIONE PDF DI MUST REVIEW #5