"GIOVENTÙ, BELLEZZA, ECCELLENZA E PASSIONE"

INTERVISTA AL NOSTRO EDITORE, MAURIZIO CARRARA


QUAL E' IL VERO MUST PER RAGGIUNGERE IL SUCCESSO NELL'ERA 2.0?

"Oggi, l’unica strada per il successo è puntare sempre all’eccellenza. Passione volontà, sacrificio e talento sono gli ingredienti per tendere ad aumentare l’elemento qualitativo. Quello di oggi è diventato un mondo fatto per gli specialisti, per quelli che, con le idee, cambiano le regole. Non c’è più spazio per gli improvvisati. Oggi, quando decidi di fare impresa, devi diventare un maniacale cultore del particolare, del dettaglio. Devi curare ogni sfumatura e non lasciare niente al caso. Oggi il mercato premia solo la qualità e l’innovazione, che si tratti di un prodotto, di un servizio o di una prestazione professionale".

QUALE PUÒ ESSERE IL MOTORE DELLA RIPRESA?

"La vera forza di una società e la vera spinta per la ripresa, sono i giovani. La gioventù porta con sé bellezza ed entusiasmo ed è l’espressione massima della passione, della voglia di conoscere, della volontà di affermarsi. Energia e azione allo stato puro, sono quindi il vero motore del sistema".

SE LEI SI DOVESSE RIVOLGERE DIRETTAMENTE AI GIOVANI, COSA SI SENTIREBBE DI DIRE LORO?

"La crisi economica ha portato con sé conseguenze pesanti, ma siete voi giovani la ricetta per la ripresa. Oggi è arrivato il momento di rimboccarsi le maniche e puntare a tirar fuori il meglio voi stessi. La società fornisce allarmismo e incertezza per il futuro, ma voi rispondetegli trasmettendo fiducia in voi stessi e nelle vostre capacità. Rimanete fiduciosi anche quando non vi vengono forniti i mezzi, accettate il sacrificio e mantenete ogni impegno preso. Solo cosi le cose cambieranno, perché, in fondo, la società del futuro sarà fatta dai giovani di oggi. Solo voi giovani credete ancora di poter cambiare il mondo ed è proprio per questo che, a volte, ci riuscite".

LEI È UN IMPRENDITORE POLIEDRICO. MUST REVIEW* È IL SUO NUOVO PROGETTO EDITORIALE. COME È NATA L’IDEA?

"Must Review è una iniziativa editoriale alla quale sono molto legato perché è un progetto che custodivamo nel cassetto da un po’ di tempo. Abbiamo deciso di fargli prendere forma adesso, in un momento certo non facile per l’editoria e per l’ economia in generale. Siamo fiduciosi e speriamo che questo nostro inguaribile ottimismo, miscelato a entusiasmo, volontà e passione, abbia portato alla realizzazione di una rivista che intercetti il vostro interesse e trovi il vostro gradimento. Della rivista non voglio anticiparvi niente, la scoprirete sfogliandola. A mio avviso è una bomba. Dite che sono di parte?"