INTERNET SALES AWARDS, VINCE AUTO ITALIA: "IL 2018 SARÀ ANCORA L'ANNO DEI SUV"

Intervista a Renzo Trassinelli, direttore della concessionaria Auto Italia di Livorno


Renzo Trassinelli, lo scorso anno lei ci ha raccontato la storia di Auto Italia e le sue scelte lungimiranti: ci fa un bilancio ad oggi di questo 2017?
Il 2017 è stato senz'altro un anno positivo per la vendita delle auto. Il nuovo in particolare ha fatto registrare una crescita importante, ma non tanto nelle vetture top di gamma ma in quelle più piccole, in fasce di prezzo dai 12mila ai 16mila euro.

Cosa significa per la sua Concessionaria vincere il 1° Premio “Internet Sales Awards 2017” che vi è stato consegnato a Verona?
Si tratta di un riconoscimento prestigioso in quanto consegnato al termine di una gara che ha visto partecipare 7000 aziende molto importanti. Addirittura abbiamo superato anche alcune case madri. La nostra è stata una crescita graduale, visto che nel 2014 eravamo arrivati quarti e nel 2015 quinti. Oggi il 70% delle vendite avviene via internet, per cui avere un sistema che funziona è fondamentale.

Comunicare oggi è fondamentale per qualsiasi azienda e attività e anche Auto Italia si è adeguata spingendo molto sul web e sui social. Che tipo di strategia avete individuato per intercettare i clienti attraverso la rete?
Abbiamo fatto investimenti importanti e i risultati si sono visti. La nostra forza è stata quella di lavorare sulla formazione dei dipendenti e far capire loro che l'approccio al cliente andava cambiato. Nel nostro staff ci sono persone molto in gamba capaci di individuare una strategia rivelatasi assolutamente vincente.

Il mercato delle auto sembra aver preso una direzione ben precisa e vettura come Velar per Land Rover e “F-Pace” per Jaguar pare abbiano centrato la tendenza che vede il suv tra i modelli più venduti. Anche voi di Auto Italia avete riscontrato questa inclinazione da parte del cliente?
Il 50% delle auto vendute in Europa sono suv, per cui da qualche anno ci siamo orientati quasi esclusivamente su questo tipo di modelli. Siamo molto ottimisti, tra l'altro nel 2018 uscirà I-Pace, il primo suv elettrico firmato Jaguar. Siamo certi che piacerà moltissimo.

Auto Italia resta senz’altro uno dei principali concessionari Jaguar e Land Rover in Toscana. Come si batte la concorrenza delle altre filiali?
Le auto si possono comprare in ogni città e i prezzi non cambiano poi molto da una concessionaria all'altra. Quello che oggi fa la differenza è l'attenzione al cliente: la capacità di farlo sentire un principe quando viene a trovarci. Lavorando sempre con educazione, gentilezza e professionalità.

Quali sono le novità in serbo per il prossimo futuro?
Il mercato sta cambiando e non ci faremo cogliere impreparati. Ancora non voglio svelare nulla di definitivo, seguiteci e a breve ne saprete di più".