ESPRESSO DOPPIO, ANZI TRIPLO: LE RAGAZZE DI RADIO FIESOLE SI RACCONTANO A MUST REVIEW

Writer: Giacomo Bernardi


Tre ragazze, tre donne. Tre personalità differenti, ma unite da una grande passione per il lavoro ed un'energia positiva e contagiosa. Abbiamo conosciuto Eleonora, Veronica e Giulia, che si sono alternate alla conduzione di Espresso Doppio, il programma di punta della mattina di Radio Fiesole. Sono donne di spettacolo, grandi amiche e sognatrici. Le abbiamo conosciute meglio con questa particolare e divertente intervista tripla.

'Espresso Doppio': il programma è giunto al termine, ma è stato un grande successo. Quali sono i segreti del vostro lavoro?

Veronica: Ti ringrazio per "grande successo", è stata sicuramente una bella avventura! Di segreti non ce ne sono, servono gli ingredienti base che valgono per ciascun lavoro: passione e impegno.... beh forse però un segreto c'è, un aiuto segreto, il nostro direttore.

Giulia: Ci siamo divertite moltissimo, innanzitutto. E, a quanto pare, abbiamo anche fatto divertire. Le nostre armi vincenti sono la spontaneità, la simpatia e l'intelligenza.

Eleonora: I segreti del nostro lavoro sono la ricerca giornaliera di notizie leggere e divertenti che rendono il programma molto frizzante. La spontaneità che abbiamo nella nostra quotidianità è la stessa che mettiamo nel nostro programma,non ci sono filtri tra quello che pensiamo e quello che diciamo. La nostra carta vincente è essere noi stesse senza limiti.

Una squadra formata da tre personalità ben distinte, tre donne di spettacolo. Qual è stata la tua esperienza più significativa e quali sono i tuoi progetti futuri?

Veronica: Un insolito trio, hai ragione ma una bella dimostrazione di squadra al femminile, dove tre personalità e caratteri diversi convergono in un unico obiettivo divertendosi! Ogni esperienza mi ha formato su certi aspetti. Tra tutte te ne ricordo due: la più divertente è stata Quelli che su Rai2, la più completa lavorare come giornalista nella redazione del Tgt di Italia7! Nei miei progetti c'è sicuramente quello di continuare a fare la giornalista e (perché no?) la speaker migliorandomi sempre.

Giulia: Sicuramente la mia ultima esperienza in tv, quella su Rai1 nel programma 'Quelle brave ragazze'. Per la mia formazione professionale sono state molto importanti anche le avventure a 'La vita in Diretta' e 'A sua immagine', sempre sulla Rai. Riguardo al futuro, beh, non dipende da me, ma sono molto ottimista. Incrociamo le dita.

Eleonora: L'esperienza più duratura è sicuramente quella a 'L'Ereditá' in qualità di professoressa, ma la più significativa è stata quella di 'Pechino Express' due anni fa. Un'esperienza unica quanto difficile. La radio, invece mi ha permesso di crescere davvero molto e di abbattere quei muri che si creano quando sei abituata a fare sempre le stesse cose. È stato un po' un taglio netto con la routine e non finirò mai di ringraziare chi mi ha permesso di fare questo percorso. Per quanto riguarda il futuro c'è un enorme punto interrogativo, potrebbe esserci un'altra stagione di Eredità oppure un programma nuovo. Questo lavoro è imprevedibile.

Prima Giulia e Veronica alla conduzione, poi Eleonora e Veronica. Ma la magia è rimasta intatta, tre ragazze e un'alchimia immediata. Descrivi le tue compagne di avventura con un aggettivo.

Veronica: Sono stata fortunata, ho avuto modo di lavorare ancora con una amica storica, compagna di università con la quale mi fa sempre molto piacere condividere nuove esperienze, e poi di conoscere Eleonora, con la quale abbiamo legato da subito. Eleonora è entusiasta. Giulia è creativa (si può dire anche saputella?!?).

Giulia: Prima di essere colleghe, Veronica ed Eleonora sono due mie amiche. Eleonora è stata mia coinquilina a Roma e la definirei...pazza e affidabile. Veronica, invece, l'ho conosciuta all'Università e da subito si è dimostrata molto calma e intelligente. Le adoro!

Eleonora: Giulia è la creativa, un pozzo da cui poter attingere sempre. Veronica è la calma fatta persona, il suo karma è invidiabile. Abbiamo tre caratteri completamente differenti ma ci compensiamo alla grande.

Ogni giorno avete 'tempestato' il nostro Direttore Andrea Spadoni con domande sulla tv e lo spettacolo. Adesso ve ne facciamo tre noi, a bruciapelo.

Tutte: Andrea è stato veramente fantastico, sempre puntuale, cinico e lungimirante. Un vero piacere condividere con lui questa rubrica dedicata alla televisione italiana.

Chi è il più bello della tv italiana?

Veronica: Il più bello della televisione, per me, in questo periodo è sicuramente Gibo (Rai yoyo), è l'unico che riesce a tenere fermo Stefano (mio figlio) per più di 5 minuti!

Giulia: Non ho dubbi, il grande Paolo Bonolis!

Eleonora: Ma devo rispondere che Spadoni è l'uomo più bello della televisione italiana!? Al momento l'uomo con cui uscirei è Chef Rubio, proprio perché non lo vedo per niente bello, ma penso abbia molto da raccontare.

Quale programma non accetteresti mai di condurre?

Veronica: Ho smesso da tempo di usare la parola MAI, ogni volta poi mi sono smentita...

Giulia: Credo che non potrei mai condurre 'La Domenica Sportiva', per ovvi motivi.

Eleonora: Non condurrei mai programmi di politica,non riuscirei ad essere neutrale

Credi nell'amore nato in tv?

Veronica: L'amore e la televisione? Why not? Si sa che al cuor non si comanda, pensa poi se già ci sono interessi di base comuni, una fortuna! Anzi con questo ragionamento sembra quasi più facile trovarlo in televisione che fuori.

Giulia: Certo, io ci credo sempre. L'amore è amore, non importa dove nasce!

Eleonora: L'amore è talmente difficile da trovare nella vita reale che a questo punto confido nello show!