CECCHI DE ROSSI, QUANDO LA MODA È UNA QUESTIONE DI CHIMICA

Writer: Carlo Alberto Pazienza


Pelle e vino. Artigianato e moda. Lusso e stile. Senza dubbio, alcuni dei tratti distintivi che maggiormente identificano la Toscana. E se vi dicessimo che questi elementi convivono tutti insieme in un unico brand? Un brand giovane, 100% toscano, che fa dell'innovazione e del design i suoi marchi fabbrica. Tutti aspetti che si incontrano nella filosofia di Cecchi de Rossi, azienda produttrice di borse e accessori in pelle che custodiscono l'anima più profonda dei vigneti toscani. Come? Grazie ad una particolare colorazione che si ottiene proprio dagli scarti del vino. Una speciale tecnica che rende i prodotti firmati Cecchi de Rossi pezzi unici, disponibili in tiratura limitata e su ordinazione, ed eco-compatibili. L'azienda è nata nel 2010 da un'intuizione di colui che gli ha dato il nome: Tommaso Cecchi de' Rossi, giovane creativo originario di Pescia (Pistoia).

Trovare un etichetta a Tommaso però non è facile come sembra. Chiamarlo stilista è riduttivo (e forse neanche troppo corretto). In pratica è il factotum del brand: disegna, sceglie i materiali, segue la produzione, ma soprattutto crea e inventa i colori che hanno reso uniche ed esclusive le creazioni di Cecchi de' Rossi. Questo perchè Tommaso ha dalla sua un bagaglio accademico che ben si discosta, almeno apparentemente, da tutto il mondo fashion. “Sono laureato in agraria, una passione trasmessa dalla mia famiglia che lavora il vino e la terra da generazioni. Per un certo periodo ho avuto un percorso più legato all'agricoltura e al marketing per le aziende vitivinicole. La svolta è arrivata per pura casualità: un giorno infatti del vino mi cadde su una borsa in pelle. Rimasi colpito dalla colorazione che assunse la macchia sulla pelle, così iniziai a fare dei test di colorazione con mix di sostanze naturali: dopo numerosi esperimenti sono arrivato quindi al primo brevetto relativo al trattamento delle pelli con il vino (Pellevino Treatment®). Inizialmente ho collaborato con diverse aziende di pellame che volevano sviluppare con me i colori, poi però ho capito volevo portare avanti un progetto mio. Ho deciso quindi di lavorare sulle borse, un prodotto che mi ha sempre affascinato e che ho sempre usato. Così, senza nessun tipo di esperienza nel settore, nel 2010 ho aperto l'azienda”.

Tommaso inizia a lavorare sodo: in pochi mesi, grazie all'aiuto di alcuni fashion designer, costruisce una vera e propria collezione a la presenta a Parigi nel settembre 2010. Oggi il brand è distribuito in 40 negozi in tutto il mondo (più che altro all'estero) e in questi 7 anni ha fatto passi da gigante soprattutto nella sperimentazione del colore e nella ricerca nel design. È sempre ad opera di Tommaso l'invenzione di un'altra speciale tecnica di modellazione  della pelle che viene formata sul legno, chiamata "Armor". Il risultato è un prodotto privo di struttura interna e di cuciture, completamente personalizzabile. Di vero lusso. Questa spiccata attitudine all'innovazione ha portato Cecchi de Rossi a collaborare con aziende che operano in altri settori. Come ad esempio la Passoni Nature, specializzata in arredamento d'interni e parquet, per la quale Tommaso sviluppa colori esclusivi ad hoc. “Abbiamo concepito Cecchi de Rossi non solo come un brand di borse, ma anche di lifestyle e living. Sia per quanto riguarda la vendita sia per le varie collaborazioni, abbracciamo esclusivamente le realtà che sposano la nostra filosofia. Chi acquista Cecchi de Rossi cerca un qualcosa di lussuoso ed esclusivo al massimo, prodotti di altra qualità fatti a mano e realizzati con materiali naturali”.

CECCHI DE ROSSI: WEB - FACEBOOK - INSTAGRAM