VERSILIA D'AMARE

UNA LUNGA E AFFASCINANTE STRISCIA DI TERRA, TRA IL MARE E LE ALPI APUANE, DA SEMPRE CARATTERIZZATA DAI “BAGNI”. TRADIZIONE E RINNOVAMENTO, IN UN VIAGGIO TRA I PRINCIPALI STABILIMENTI BALNEARI NELL’ERA DEI MILLENIALS

Writer: Gabriele Maneschi


DA TORRE DEL LAGO E VIAREGGIO, A FORTE DEI MARMI E CINQUALE, PASSANDO PER IL “LIDO” E MARINA DI PIETRASANTA. Un lembo di terra; il mar Tirreno da una parte, le Alpi Apuane dall’altra. Centoquaranta caratteri circa e nulla da eccepire (o quasi) dal punto di vista geografico. Gli storici, o pseudo tali, potrebbero però contestare alcuni confini: Forte, Pietrasanta, Seravezza, Stazzema e null’altro. Questa era ed è la “Versilia storica”. Se dovessimo poi esemplificare la Versilia nelle vesti di osservatori esterni, mediati da cinema, etichette e gossip vari, potremmo, facilmente, ricorrere a certi feticci: lo struscio tra le vetrine del Forte, la bicicletta sul lungomare, il pullover sulle spalle, le serate alla Capannina di Franceschi. La versione 3.0, assai deboluccia di fronte alla “Versilia ruggente” che fu. Ma qual è quell’elemento che più di ogni altro contraddistingue ed esalta questa terra nella la stagione estiva? Il mare, ma più precisamente lo stabilimento balneare, cioè il “bagno”.

I BAGNI NELL’ERA 2.0

Ebbene, negli anni, molti degli stabilimenti della Versilia hanno attivato e compiuto una vera e propria rivoluzione architettonica e concettuale. Nuove strutture multiformi dall’ampia varietà di servizi, dove godere del mare, ma anche rilassarsi, curare il corpo, la mente e naturalmente divertirsi. Dal liberty, ai centri wellness, dagli chalet sul mare ai ristoranti stellati, la Versilia, forte del suo brand esclusivo, viaggia, rinnovandosi e senza abbandonare le tradizioni, verso il futuro.

BAGNO BALENA 2K - IL SIMBOLO DI VIAREGGIO

Nel cuore della passeggiata liberty sorge, inconfondibile col suo prospetto stile déco, il Bagno Balena 2k. Realizzato durante l’Ottocento, riprogettato a partire dal 1928 da Alfredo Belluomini, e decorato da Galileo Chini, il Bagno Balena è senza dubbio uno dei simboli di Viareggio. Bar, ristorante, palestra, beauty spa, e ben cinque piscine all’aperto in grado di soddisfare ogni esigenza. In due parole eleganza ed attenzione al benessere fisico.

TERESITA WELLNESS CLUB - COMFORT E DIVERTIMENTO A CITTÀ GIARDINO

Qualche centinaio di metri verso ponente e nel quartiere Città Giardino, troviamo il Teresita Wellness Club. Spiaggia attrezzata di sole tende, ristorante, centro wellness con sala massaggi, palestra e solarium. Termarium con sauna, bagno turco e cromoterapia. Non solo comfort, relax e cura del corpo, il Teresita Wellness Club è anche divertimento con aperitivi, party privati e dj set. A completare e rendere unica l’offerta i quattro eleganti chalet sul mare, prenotabili, anche settimanalmente, tutto l’anno.

TWIGA BEACH CLUB - ESCLUSIVO E MODAIOLO

A Marina di Pietrasanta, all’ombra della giraffa, ecco il Twiga Beach Club, l’epicentro della Versilia by night, chiassosa e modaiola. Bianche tende in spiaggia, aperitivi e ristorante a bordo piscina. Dopo cena discoteca e la musica dei dj più affermati. Tutto all’insegna dell’esclusività, il marchio del Twiga Beach Club.

FRANCO MARE - L’ELEGANZA CON UN’ESPERIENZA CULINARIA UNICA

Altra struttura d’eccellenza è il Franco Mare, al confine tra Lido di Camaiore e Marina di Pietrasanta. Quarantasei tende con connessione Wi-Fi, ristorante, beach bar e piscina vista mare. A deliziarci, in cucina, chef Alessandro Filomena. Un semplice ristorante sulla spiaggia? No, un’esperienza culinaria imperdibile. Un esempio: fettucce di grano arso con ricotta salata, salicornia ed arselle, il must del locale.

BAGNO PIERO - IL RITROVO DELLE GRANDI FAMIGLIE

Infine al Forte, località Roma Imperiale, impossibile non citare il Bagno Piero, un vero e proprio pezzo di storia della Versilia. L’aneddotica del Piero è parte integrante della sua leggenda. Da Italo Balbo, che ammarava l’idrovolante a pochi metri dall’arenile per un drink, agli Agnelli prima “vicini” con la spiaggia privata della loro villa – l’odierno Hotel Augustus – ed in seguito clienti, fino ai principi Corsini, i Barilla e i Moratti. L’aristocrazia e i grandi nomi dell’industria italiana sono passati di qua. A differenza di altre strutture, al bagno Piero regna ancora la tradizione: cabine e patini naturalmente in legno, barche a vela, rispetto dell’ambiente e grande riservatezza per i suoi ospiti. La piscina di acqua di mare è, cronologicamente, la prima del litorale.

Leggi anche: Bagno Annetta, l'oasi esclusiva di Forte dei Marmi