PITTI IMMAGINE ACCENDE FIRENZE CON UN CALENDARIO DI EVENTI LUXURY

Writer: Elisabetta Failla


Anche la 93° edizione di Pitti Uomo esce dalla Fortezza da Basso e invade Firenze con tantissimi eventi di moda, cultura e lifestyle che iniziano già stasera, lunedì 8 gennaio alla vigilia dell’apertura della manifestazione.

Si comincia stasera con il gala dinner Hometown of Fashion per circa 200 persone, rigorosamente su invito, nella Sala Bianca di Palazzo Pitti, organizzata dal Centro di Firenze per la Moda Italiana e dalla Fondazione Gallerie degli Uffizi. Un modo, come ha sottolineato Andrea Cavicchi presidente del dal Centro di Firenze per la Moda Italiana e di Pitti Immagine Discovery, per dare il benvenuto alla stampa italiana e straniera in un luogo simbolo di Firenze, ma anche della moda italiana che negli anni ’50 iniziò qui i primi passi. L' evento simboleggia anche il proseguimento di un legame tra moda e cultura che nel tempo è diventato sempre più stretto. C’è grande attesa anche per la presentazione della collezione di orologi "Chrono Racing" Grand Prix di Lorenzo Galli dedicata al mondo dei motori che avrà luogo sempre stasera, lunedì 8 gennaio, dalle 19 presso l’Hotel Regency in piazza D’Azeglio, che per la prima volta apre ad un evento di Pitti Uomo, durante un cocktail esclusivo preparato dal resident chef Sandro Baldini.

Per questa edizione di Pitti Immagine Uomo torna a Firenze anche Roberto Capucci. Capucci dionisiaco - Disegni per il teatro è la mostra ospitata dal 9 gennaio al 14 febbraio 2018 nelle sale dell'Andito degli Angiolini di Palazzo Pitti a Firenze. La rassegna, curata dallo stesso Capucci è composta da 72 opere su carta di grande formato (cm 70 x 50), una galleria di costumi maschili per il teatro che, sin dagli anni Novanta e nel più assoluto riserbo, hanno spiegato gli organizzatori, "gli sono stati ispirati dall'idea di una messinscena onirica, dando libero sfogo a un'inesausta fantasia d'artista affrancato dalle mode e dalle ribalte internazionali di tutti i tempi". Un insieme di follie - come lo stesso Capucci ha affermato - e che non a caso ha scelto di presentare a Firenze, la città dove ha debuttato nel 1951 con una sfilata "a sorpresa" nell'ambito della First Italian High Fashion Show organizzata dal marchese Giorgini e dove, nel solco di un'imperitura tradizione artistica e culturale, "sempre aperto è il dialogo fra passato, presente e futuro".

Martedì 9 gennaio CNA Federmoda in collaborazione con CNA Cinema e Audiovisivo Toscana, Pitti Immagine e Toscana Film Commission organizza l’evento speciale su invito: Stili ribelli | Cinema e moda, I cult del saper fare italiano. L'obiettivo della serata è celebrare il saper fare italiano, che sia quello di artigiani della moda o degli artigiani delle immagini in movimento. CNA rappresenta questo mondo: l’eccellenza della creatività italiana e delle cose “ben fatte”. Stili ribelli avrà luogo martedì 9 gennaio, dalle ore 18,30 alle ore 21, 30 al Cinema La Compagnia di Firenze, in via Cavour 50/r. La partecipazione all’evento è su invito, ma 100 biglietti sono disponibili fino ad esaurimento.

Gazzarrini, invece, ha scelto uno dei luoghi più suggestivi di Firenze per celebrare il suo ritorno nell’olimpo della moda internazionale: il Teatro Odeon. Ospitato all’interno di un palazzo edificato da Palla Strozzi nel 145 dc su disegno di Filippo Brunelleschi, l’Odeon è stato inaugurato nel 1922. Da allora, nel corso dei decenni, hanno calcato il suo palcoscenico divi internazionali e italiani, come Angelica Huston, Kate Winslet, Kenneth Brannagh, Ralph Fiennes e i grandi Alberto Sordi, Nino Manfredi ed, ovviamente, Roberto Benigni. Il racconto della nuova collezione di Gazzarrini passerà attraverso un incredibile showmapping di luci e proiezioni, accompagnate dalle musiche maestose dei grandi classici. Parte integrante dello show un ospite d’onore di pura eccellenza: Angelica Abbate, una delle più grandi danzatrici dei nostri tempi, accompagnata da Elsa Martignoni al violino, Massimiliano Marotta al sax e Luca Longobardi, che ha arrangiato i componimenti di Hendel, Bakalov, Vangelis, Donizetti e Verdi, al pianoforte. Il soprano Irina Ghivièr invece darà corpo e voce al racconto di Gazzarrini. Il party proseguirà con gli esclusivi DJ set di Madame Betty e di uno dei più grandi rappresentanti della house music italiana, DJ RALF.

Uno degli appuntamenti clou di Pitti Immagine Uomo sarà sicuramente il party BePositive, fissato per il 10 gennaio alle 21 presso il Complesso di Santo Stefano al Ponte Vecchio. Una grande festa a base di moda, musica e cultura, con cui il marchio di calzature BePositive vuole celebrare la collaborazione con Tommy Vee, al secolo Tommaso Vianello dj e produttore discografico di fama internazionale, che presenterà la sua capsule collection Veeshoes, svelando in anteprima il modello Track 1 B-side, Track 3 e 4 (dopo le esperienze di Track 1 e 2).Il marchio BePositive - ora in capo alla Febos di Maser (Treviso), guidata da Fabrizio Ferraro - ha un’incredibile storia alle spalle, che lo ha reso uno degli innovatori più acclamati nel mondo delle sneaker. Il sodalizio sempre più stretto con il mondo della musica caratterizza attualmente il suo percorso. Nel complesso sconsacrato fra immagini, video, luci e si terrà una cena su invito per 200 persone con performance della special guest Barbara Tucker, Queen of House Music, artista internazionale dalla voce straordinaria che insieme a dj Q e a dj Matteo Monti scalderanno la serata, prima della grande performance del “padrone di casa” Tommy Vee.

Dopo il successo ottenuto durante la recente Festa del Cinema di Roma il 10 gennaio inaugura anche la mostra Scatti di Cinema & Moda a Palazzo San Niccolò, organizzata da Luxury files magazine che unisce cinema e moda, due eccellenze italiane, due mondi che hanno da sempre un legame speciale. Fra i protagonisti degli scatti in mostra Carolina Crescentini, Giorgio Pasotti, Stefania Rocca, Miriam Leone, Rocio Munoz Morales, Giulia Bevilacqua, Fabio Troiano, Anna Foglietta, Elena Radonicich, Daniela Virgilio, Alessandro Roja, Tea Falco, Giorgio Marchesi, Giulio Berruti, Vincenzo Amato, Gianmarco Tognazzi e Giampaolo Morelli. Inoltre, per l’esclusivo vernissage si incontrano eccellenze e raffinate degustazioni toscane: dai tartufi Savini, tartufai da quattro generazioni e simbolo della migliore imprenditorialità toscana, al pregiato cioccolato toscano del grande Maestro Cioccolatiere Andrea Slitti, pluripremiato ed apprezzato in Italia e all’estero. Gli ospiti brinderanno con un’accattivante selezione dei vini de La Tognazza, sogno realizzato di Gianmarco Tognazzi. La mostra Scatti di Cinema & Moda by Luxury files magazine potrà essere visitata nei giorni 11 e 12 gennaio dalle 10 alle 20 presso Palazzo San Niccolò ad ingresso libero. Infine giovedì 11 gennaio, Il Bisonte inaugurerà i nuovi uffici e showroom all’interno di Palazzo Corsini a Firenze. Per l’occasione, il brand interpreterà artisticamente la sua filiera di artigiani e le unicità gastronomiche del suo territorio, con un cocktail celebrativo.