Macchini Arredamenti: trasformare una casa in un' opera d'arte

Writer: Andrea Spadoni

Photo: Antonio Tortorella


Marilena Macchini, quando si racconta e racconta l’evolversi dell’attività che, cinquant’anni fa, aveva creato con suo marito, ti rapisce. Ha un sorriso trasparente e sincero e, a volte, anche con le parole sembra disegnare belle sensazioni che ti arrivano tutte. Ti rendi conto di essere in un luogo speciale, di fronte a una persona che ti sta insegnando qualcosa di unico e prezioso e che, con la curiosità di una ragazzina, ti ascolta quando la parola passa a te. Lo show room Macchini è, infatti, un misto di arte e grande artigianato, di semplicità e profonda cultura. E’ qualcosa che non riesci a cogliere e che ti sfugge via, perché vuole sorprenderti sempre, stupirti ogni volta che ti guardi intorno.Quando entri in una casa e ti chiedono di arredarla - prosegue Marilena - è come una storia da raccontare. E’ necessario trovare in ogni spazio l’individuo, quello che vuole e che desidera. Un progetto si pianifica e si realizza personalizzandolo nel mondo, nei gusti e nello stile della persona che te lo chiede. Ci sono dei luoghi che sono magici così come sono e, a volte, basta spostare un oggetto, un mobile, aprire uno spazio, un panorama, far rivivere una luce, per renderlo ancora più speciale”.


Qui, infatti, non si parla di stili o generi particolari. L’unico comandamento è: bisogna emozionare
“Dare l’anima a una casa non significa avere un format e replicarlo. A volte sono i particolari che fanno la differenza. Il concetto è lavorare per generare quel punto in più che è diverso da fornire un mobile al cliente. Ci sono case costosissime che risultano perfettamente anonime e ambienti semplici che ti lasciano senza fiato. La casa è il teatro in cui ognuno recita la propria vita. Per questo dico sempre che deve riflettere la personalità di chi la abita”.

Macchini Arredamenti è davvero un ambiente sempre in pieno fermento. Al piano di sotto c’è lo show room e gli spazi dedicati alle stoffe. Sopra, invece, si pensa, si disegna, si costruisce e si cuce nella falegnameria e nella tappezzeria interna. Ci sono sarte e artigiani, a fianco di chi pensa e progetta. Come si faceva tanti anni fa. “La tecnologia raffredda, per questo noi, nel nostro laboratorio, con il gruppo di progettazione disegniamo ancora a mano. Pennarelli, matite e colori veri. Molto diversi dai rendering fatti con il computer”. Entrando qui, insomma, puoi veder sbocciare ogni angolo della tua casa, ogni mobile, ogni particolare. Puoi scegliere i tessuti migliori e Marilena Macchini è davvero una grande esperta.

Accanto alla signora, vera anima di tutta l’azienda, ci sono anche i figli Gianluca (architetto) e Alberto (geometra) che stanno portando avanti l’attività nata cinquant’anni fa. “Non mi piace dire quanti anni abbiamo. Qui siamo sempre a cercare il nuovo, senza pensare a fissare un tempo – sottolinea di nuovo la signora Marilena - pensa un po’: non abbiamo mai nemmeno fatto un’inaugurazione, un compleanno. Siamo impreparati. Siamo troppo concentrati sulle nuove avventure da intraprendere, perché, per noi, una nuova casa da arredare è come un dono. Ci piace il nostro lavoro, è giocoso, affascinante e ho sempre qualche cassetto da aprire che mi regala sorprese. Tuttavia mi piace ricordare come iniziammo io e mio marito. Eravamo giovani, lui aveva una tappezzeria, io disegnavo. Iniziai a inventarmi delle cose e l’azienda piano a piano, di casa in casa, cresceva. Erano anni in cui non avevamo soldi, ma grande forza d’animo e voglia di fare. Prendemmo grandi decisioni, si costruì e iniziammo a lavorare”.

Arredamenti Macchini è una vera eccellenza della Valdinievole. Cinquant’anni di storia e ancora di grande espansione e vitalità. L’arredamento, in questi spazi senza definizione - “La stiamo cercando una definizione, ma non ci riesce trovarla. Fucina di idee? Officina? Siamo creativi o artigiani perché si lavora con le mani?” – è ispirazione pura e i clienti, ormai, arrivano da tutto il mondo.

Avere un arredamento Macchini in casa è come possedere un’opera d’arte. Lo sanno i clienti, lo sanno le persone che sono passate da qui anche solo per avere una nuova tenda o un pezzo unico. Lo sanno quelli che hanno voluto la firma di Marilena per la casa dei propri sogni o per il proprio locale.  Qui si può tutto, insomma. Fino a dove ci spinge la fantasia.

SCARICA LA VERSIONE IN PDF DI MUST REVIEW #5