LA FESTA DEGLI INNAMORATI: CINQUE COSE DA NON FARE A SAN VALENTINO

Writer: Giacomo Bernardi


Oggi è San Valentino, la festa degli innamorati. Ci risiamo. Cuori, baci, coccole, cene romantiche e parole d'amore: il giorno più atteso dalle donzelle (generalmente), fonte di ansia e preoccupazione per i cavalieri (che non vedranno la Champions League). Ma se proprio volete o dovete rendere omaggio alla ricorrenza dell'amore, almeno fatelo bene. Vivete questo giorno, non semplicemente perché il calendario ce lo impone. Tutti sappiamo cosa fare in queste occasioni, conosciamo a memoria i gusti del nostro partner. Ma attenzione, ci sono cinque cose da evitare assolutamente. Ecco quali sono.

1 - A San Valentino non si fanno regali.

Non perdiamo tempo fra vetrine e negozi, pomeriggi persi per cercare di sorprendere la nostra dolce metà. Come regalo basteranno un bel sorriso, lo spirito giusto e una serata giusta trascorsa insieme. Diciamoci le cose, raccontiamo, parliamo. Questo è il più bello regalo di San Valentino. E se proprio non resistete e qualcosa volete acquistare, vi prego: non regalate un peluche.

2 - Non deve essere il primo appuntamento.

Mischiare la tensione e le paranoie del primo appuntamento alle aspettative cariche di una serata come San Valentino può rivelarsi un'arma a doppio taglio. Ci vuole una certa confidenza per reggere la 'pressione'. Datevi appuntamento per il 15 febbraio, i ristoranti sono vuoti.

3 - Limitate le effusioni pubbliche.

Va bene che è il giorno dell'amore. Ok che si festeggia il romanticismo. Ma l'affetto, quello vero, richiede intimità, privato. Quei baci infiniti e passionali fra i tavoli dei ristoranti gremiti lasciamoli ai film americani di dubbio gusto.

3 - Non aspettate San Valentino per dire 'Ti amo'.

Il calendario non decide i sentimenti. Il 14 febbraio è un giorno speciale, certo, ma non aspettiamo questa data per esternare le nostre emozioni. Sembrerebbe forzato, non sincero o comunque banale. Diciamolo prima, un bel 'Ti amo'. Di quelli veri. Col cuore. Poi per San Valentino dimostriamolo.

5 - Non dimenticatevi che è San Valentino.

Questo punto potrà essere utile soprattutto agli uomini, o a quelle coppie ormai collaudate che non hanno più molta voglia di festeggiare. Per festeggiare bisogna innanzitutto ricordare. E prenotare un ristorante. Ah, quelli che hanno ancora posto il 14 febbraio all'ora di pranzo sono vivamente sconsigliati.