SAMMEZZANO DIVENTA ARABO: IL CASTELLO VENDUTO AD UNA CORDATA DI DUBAI

La notizia è ufficiale: il Castello di Sammezzano è stato acquisito da una cordata araba. Sembrava una vicenda infinita, ma per la tenuta dei sogni si apre improvvisamente una nuova fase, altrettanto incerta e misteriosa. Della società che ha acquisito il castello, la Helitrope Limited con sede a Dubai, si sa ancora poco. La cifra e le modalità d'acquisto, invece, sono ben note: 15 milioni e 400mila euro l'offerta degli arabi, a dispetto di una base d'asta che partiva da 15 milioni. Il progetto di rilancio del complesso che domina le colline di Leccio, opera voluta dal Marchese Ferdinando Panciatichi Ximenes d'Aragona, non è mai partito e così la struttura, l'immenso parco e gli edifici adiacenti diventano arabi.

La vendita si è tenuta a Firenze, in un noto studio notarile dove è stata aperta la busta con l'offerta, davanti al rappresentante e amministratore legale della società, Puneet Gope Shahani, trentenne. La vendita è andata in porto: quella della società di Dubai è stata l'unica offerta presentata. Il primo assegno, dunque, è già stato depositato, e la società ha 120 giorni di tempo per il saldo: solo a quel punto diventerà effettiva proprietaria del complesso di Sammezzano.

Il sindaco di Reggello Cristiano Benucci, anch'egli presente all'apertura delle buste, ha così commentato la vicenda, sul suo profilo Facebook. "È da poco terminata l'asta per il Castello di Sammezzano alla quale ho assistito personalmente interpretando l'apprensione di tutti i reggellesi per il destino del Castello. È stata presentata un'offerta di 15,4 milioni di euro da parte di una società degli Emirati Arabi alla quale è stato provvisoriamente aggiudicato il Castello e tutto il complesso. Ci saranno modi e tempi opportuni nei quali i nuovi proprietari potranno confrontarsi con il Comune sulle loro idee, nel frattempo auspico che la nuova proprietà prenda a cuore Sammezzano, lo salvaguardi e metta subito in campo gli interventi necessari per combattere il degrado e mettere in sicurezza il bene. Non appena possibile manifesteremo ai nuovi proprietari la richiesta di garantire, compatibilmente con il loro progetto, la fruibilità pubblica del castello, in quanto rappresenta un simbolo per la nostra comunità".

Un destino incerto e misterioso per il castello dei sogni. Noi di Must Review* ci eravamo occupati della vicenda quasi un anno fa. Ecco l'inchiesta: http://mustreview.it/ilgiullare/sammezzano-il-castello-dei-sogni-e-finito-nel-dimenticatoio/