ROMANTICISMO E TOSCANA: A FIRENZE NON SI INNAMORA PIU' NESSUNO

Firenze è la capitale dei single. I dati arrivano direttamente dal Comune: su circa 400mila abitanti i nuclei monofamiliari sono ben 90.179. Un record assoluto. I cuori solitari sono aumentati notevolmente negli ultimi anni (7mila in più dal 2002). E molti di loro hanno più di 65 anni, esclusi da un sentimento, quello dell'amore, che ormai viene esternato sui social network in un mondo veloce, meno romantico e distante anni luce dal loro.

Amicizie, incontri e avventure. Ma la coppia, ormai, sembra far paura davvero a tutti. Circa la metà dei rapporti, infatti, non si basa più sulla coppia tradizionale. Ed ecco quindi che anche a Firenze, una delle città più romantiche del mondo, i lupi solitari la fanno da padroni. I giovani fiorentini sembrano vivere la coppia come un'oppressione e, affogando nei meandri della relazione, preferiscono quindi la libertà e l'indipendenza che una vita monogama regala. Ma attenzione, la vita da single è un’arma a doppio taglio: il rischio per gli psicologi è che l’inseguimento ossessivo della felicità e del sogno del principe azzurro sul cavallo bianco, ci facciano rinunciare per sempre a quell’attimo fuggente che rappresenta l’amore, in tutte le sue forme. Un rischio che i fiorentini stanno correndo seriamente, perché fidanzarsi in riva all'Arno è ormai diventata una 'cosa per pochi'.

Le parole 'impegno' e 'fidanzamento' fanno così paura oggigiorno che si preferisce aspettare, far passare i treni. Magari limitarsi a scambiarsi qualche like su Facebook. L'età di chi decide di convolare a nozze è ai massimi storici: 37,4 anni per gli uomini e 34,8 per le donne, così come il numero generale dei matrimoni è in costante e perenne.

Certo, sono dati dovuti anche all'epoca che viviamo. Un'epoca difficile, dove i giovani faticano a costruirsi un futuro stabile, dove i nonni non hanno più le pensioni d'oro di un tempo, un'epoca in cui si va veloce e, forse, davvero, non c'è più tempo per innamorarsi. Viviamo il periodo meno romantico di sempre. La società del futuro sarà quindi formata da individui solitari e incapaci d'amare? Forse. E Firenze, per numeri e storia, ne sarebbe sicuramente la capitale.