PIOGGE, VENTO (E UN PO' DI NEVE): TORNA IL FREDDO IN TOSCANA

di Leonardo Paoletti


Come avevamo previsto, il week end é trascorso all'insegna del sole, del bel tempo e con un moderato tepore che ha spinto i più audaci a a fare la prima gita fuori porta. L'inizio della settimana, invece, si  presenta totalmente diverso in quanto, a causa di una perturbazione atlantica, arriveranno pioggia e vento dalla giornata di oggi. La neve cadrà a quote medie,  tra 1000 ed i 1200 mt con grossi quantitativi sulle Alpi e Dolomiti, ottima notizia per gli operatori del settore dopo le "magre" di Natale. Poi,successivamente in mezzo alla settimana tornerà un po' di sole in attesa di un nuovo peggioramento durate il prossimo fine settimana , ma avremo il tempo di riparlarne più avanti.

Pillole di saggezza : La meteorologia e' una scienza, ma è una scienza inesatta. Per arrivare ad una previsione "modesta" i calcolatori eseguono miliardi di calcoli analizzando vari parametri quali vento, pressione, temperatura e non per ultimo la storicità delle statistiche. Ma tutto questo talvolta non basta semplicemente perché la Natura e' imprevedibile e come tale e' assoggettata solo alla "Legge del Caos" secondo la quale un battito di ali di una farfalla in Giappone potrebbe mutare il tempo in Europa....
Certo, e' un'estremizzazione provocatoria ma che serve a farvi capire l'estrema dinamicità atmosferica e l'estrema imprevedibilità del tempo. Ad oggi l'uomo è solo succube della Natura, fortunatamente , aggiungo io. Quindi diffidate da previsioni dei "santoni" che vanno oltre i 3/4 giorni. Non sarebbe più scienza ma semplice casualità probabilistica.