IN ARRIVO LE PRIME GELATE IN TOSCANA, MA NON SARA' UN EVENTO MEDIATICO

di Leonardo Paoletti.

Esperto di moda, comunicazione e meteorologia.

La settimana in corso partirà con un cambio improvviso e repentino delle condizioni meteo. Difatti, complice l'arrivo di aria gelida da nord-est, assisteremo a un diffuso crollo delle temperature nell'ordine dei 10/13 gradi rispetto ad i valori di ieri. Venti gelidi doneranno una carezza invernale a tutta la penisola, con le prime nevicate sul settore adriatico, in un generale assaggio invernale. La settimana procederà in questa direzione con le prime gelate della stagione nel momento in cui cesseranno i venti.

 

PILLOLA DI SAGGEZZA
Tra un po' di tempo (ne sono certo), assisteremo alla manipolazione psicologica del "popolino" da parte della maggior parte dei mass-media. Come? Semplice. Con l'arrivo dei primi freddi e più avanti con le prime gelate, inizieremo a leggere titoli: "freddo record", "mai tanto freddo dai tempi di Garibaldi", con temperature di 2/3 gradi sotto lo zero che per i mesi invernali in realtà sono la norma.Ma tutto questo servirà, come sempre, a distogliere le "menti deboli" da i grossi problemi che affliggono la nostra disperata Italia.

LA  CURIOSITA'
Un esempio di freddo record? Nel 1985, la temperatura a Firenze scese fino a -23 gradi. Questo é da considerarsi il vero GELO. Aldilà di questo evento eccezionalissimo, potremmo parlare di anomalie negative, quando la temperatura in pianura ha valori negativi a 2 cifre. Il resto è solo aria fritta a beneficio del clamore mediatico.

Buon inizio settimana a tutti.