E' IL TUO ULTIMO GIORNO DI VITA, ECCO L'ESPERIMENTO SOCIALE DI ALESSANDRO RUBINO

di Giacomo Bernardi

E' il tuo ultimo giorno di vita ed hai un minuto per dire ciò che vuoi. E' questo l'esperimento sociale tenutosi ad Officina Giovani a Prato, sotto la direzione dell'organizzatore di eventi Alessandro Rubino, che ha reclutato trenta persone ignare, che, dopo essersi seduti in una stanza al buio davanti ad una telecamera, hanno risposto alla fatidica domanda. Ognuno ha avuto un minuto a disposizione per dire tutto. Qualsiasi cosa. A chiunque.

"L'idea - spiega Rubino - mi è venuta in un momento in cui tutti siamo troppo presi dalla frenesia della vita, sempre alle prese con i social. Invece bisogna pensare che non siamo eterni. Volevo capire quale fosse la reazione davanti ad una domanda del genere, quale può essere il pensiero che di getto viene in mente dato che nessuno sapeva cosa avremmo chiesto. Chi aspettava il proprio turno non incontrava chi era stato già 'intervistato' così da essere più naturale nel rispondere. Di quanti hanno preso parte al progetto ne abbiamo selezionati alcuni che ora sono in un video già caricato su Youtube e tradotto anche in inglese. Un modo - conclude - per fermarsi a riflettere".

Diverse le reazioni dei partecipanti. "E' il tuo ultimo giorno di vita", dice loro freddamente la voce fuori campo dell'attore Alfredo Cavazzoni. E le espressioni dei volti cambiano improvvisamente. Alcuni sembrano spaventati, altri smarriti, altri ancora, come Renato, non fanno una piega. E presto si capirà il motivo. Un figlio perso cinque anni fa e una grande voglia di riabbracciarlo. Il più giovane dei protagonisti, Derry, appare invece sereno, quasi sorridente. Afferma con sicurezza di aver vissuto appieno i suoi anni e di essere pronto ad affrontare l'ultimo viaggio con tranquillità. Senza rimpianti.

Ecco il link del video: https://www.youtube.com/watch?v=Q2oiDhVKa0M