VINO E OPERE D'ARTE: LE 5 CANTINE PIU' BELLE DELLA TOSCANA

Writer: Giacomo Bernardi


Il patrimonio vitivinicolo della Toscana è fra i maggiori a livello mondiale e le aziende produttrici si stanno trasformando, da semplici poderi o fattorie, in vere e proprie opere d'arte architettoniche che offrono percorsi eno-gastronomici unici. Abbiamo selezionato 5 cantine per la particolarità, la bontà dei vini e la bellezza della struttura.

Ecco la classifica:

1 - Cantina Petra

21Il gradino più alto del podio lo conquista questa splendida cantina situata nell'entroterra di Piombino, madre del vino che è l'anima della Maremma. L'architetto che ha progettato la struttura, incastonata in una collina, è Mario Botta che ha definito la cantina il "luogo delle pietre antiche". Cantina Petra sembra quasi a fondersi con il paesaggio circostante, fino a diventare anch'essa parte integrante della natura. L'edificio è caratterizzato da una particolare forma cilindrica rivestita in pietra di Prun. La luce del sole penetra in tutti gli ambienti e una maestosa scalinata conduce il visitatore verso un poggiolo dal quale si può godere di una splendida vista sul Mar Tirreno e sull'arcipelago toscano. Il percorso continua con una lunga galleria scavata nella collina che attraversa diversi punti: la moderna zona di pigiatura, la sala acciai e due pittoresche barricaie (dove il vino viene lasciato a riposare).

Indirizzo: Località San Lorenzo Alto, 131, 57028 Suvereto LI

2 - Le Mortelle

L'edificio faceva parte di un antico podere di proprietà degli Asburgo-Lorena, ma la famiglia Antinori ha acquistato 22la proprietà nel 1999, trasformando i circa 160 ettari di terreno in coltivazioni vitivinicole di assoluto prestigio. In cima alla collina antistante, si scorge l'immensa tenuta e l'edificio, costruito interamente con l'utilizzo di materiali naturali. La struttura è dislocata su tre livelli, ognuno dedicato ad una fase del ciclo produttivo del vino. La visita è su prenotazione, ma è presente anche la bottega della Fattoria Le Mortelle, aperta tutta la settimana, presso la quale è possibile trovare i vini e i prodotti della tenuta. Il nome della cantina riprende quello del mirto selvatico, che caratterizza la vegetazione locale.

Indirizzo: Località Ampio, 58043 Tirli, Castiglione della Pescaia

3 - Tenuta dell'Ammiraglia

23La cantina, inaugurata nel 2011, è il frutto del progetto di Piero Sartogo, noto architetto italiano che si è occupato anche della realizzazione dell'Ambasciata italiana a Washington. La struttura, di proprietà della famiglia Frescobaldi, è caratterizzata da un design moderno e al servizio dell'ambiente. La Tenuta dell'Ammiraglia è scavata in una collina, al fine di mantenere la temperatura costantemente intorno ai 19°. E' in questa campagna che, dalle uve Syrah, nasce il prestigioso vino Ammiraglia Maremma Toscana IGT. Sul sito internet delle proprietà Frescobaldi è presente un comodo modulo per prenotare direttamente online la visita alla cantina.

Indirizzo: Strada Provinciale Montiano, 222, 58051 Località La Capitana GR

4 - Tenuta Argentiera

Nella patria del Bolgheri sorge questa meravigliosa cantina, la cui progettazione si è ispirata allo stile architettonico 24del luogo, ovvero della costa toscana che si estende tra le città di Livorno e Grosseto. L'ambiente interno è termoregolato dalle spesse mura a spiovente e a un modernissimo sistema computerizzato che gestisce i flussi dell'acqua. Nelle cantine di affinamento è possibile ammirare più di 1200 barriques di rovere francese e nella tenuta vengono organizzate, su prenotazione, visite guidate e degustazioni per valorizzare i prodotti tipici del territorio. La degustazione comprende 3 vini di produzione dell'azienda, oltre che alcuni prodotti culinari locali.

Indirizzo: Via Vecchia Aurelia, 412/A, 57024 Donoratico,Castagneto Carducci LI

 

5 - Cantina Antinori

28In Val di Pesa, nel bel mezzo del Chianti, sorge un’opera di architettura unica del tutto innovativa, frutto di sette anni di lavoro. Si tratta della Cantina Antinori, costruita sotto le indicazioni del Marchese Piero Antinori e delle sue figlie Albiera, Allegra e Alessia. A curarne la realizzazione è stato il prestigioso studio Archea Associati di Firenze, con l’ingegnerizzazione di Hydea. La struttura della cantina, che presenta un colore marrone-rosso e costruita con materiali naturali quali cotto, legno, corten, vetro è incentrata sul legame profondo con la terra, nel rispetto della bellezza di questi luoghi che hanno da sempre accolto i vigneti della famiglia Antinori.

Indirizzo: Via Cassia per Siena, 133, 50026 Loc. Bargino, San Casciano in Val di pesa FI