Tenuta del Buonamico, le migliori bollicine d' Italia sono a Montecarlo

Bollicine da primi della classe. Un riconoscimento che posiziona la Tenuta del Buonamico di Montecarlo (Lucca) ai vertici italiani per questo genere di prodotto vinicolo. Un risultato che è nato dalla scintilla della passione del proprietario Eugenio Fontana per gli spumanti. 

Arrivare in cima, al primo posto metodo Charmat al concorso Sparkling Star, indetto da Vini d’Italia, per lo Spumante Particolare Brut Rosé, prodotto con uve sangiovese e syrah e per gli Spumanti Dolci con Spumante Particolare Dolce, ottenuto da uve moscato, non è cosa da poco. Anzi un grande successo per una vera eccellenza dei vini dei colli lucchesi. Pensare che Eugenio Fontana aveva avuto la lungimiranza di credere e quindi dedicarsi alle bollicine nel 2008, insieme al padre Dino. Una idea che è stata una svolta imprenditoriale per l’azienda agricola che in questi anni ha fatto passi da gigante e ora ha un posizionamento di vero rilievo in campo internazionale. 

Eugenio ha avuto il grande merito di cambiare, investire. Vedere oltre. Il rinnovo dei vigneti e della cantina anche nelle attrezzature, come per le autoclavi orizzontali fatte fare in maniera apposita per la produzione dello spumante charmat, cura attenta nel cercare di caratterizzare ogni etichetta, e poi l'intuizione di capire che il mercato stava cercando un bere più fine, ed elegante, caratteristiche che si ritrovano in tutte le bollicine prodotte, particolarmente fresche e fruttate. 

Ed è così che il territorio di Montecarlo torna alla ribalta per il suo vino, una sorta di enclave francese nel territorio toscano - come scrive Leonardo Romanelli su Il Sole 24 Ore - per la diffusione di vitigni d'Oltralpe iniziata verso il 1870 grazie a Giulio Magnani, che importò da Bordeaux e dal Rodano vitigni che ancora oggi costituiscono l'ossatura della DOC, dal sémillon al pinot bianco, dal syrah , dal cabernet franc al roussanne., anche se gli attuali cloni di trebbiano e sangiovese stanno fornendo ottimi risultati.