one night in beijng firenze - cocktail

ONE NIGHT IN BEIJING, A FIRENZE LA CUCINA ORIENTALE CERCA NUOVA ISPIRAZIONE

Writer e photo: Carlo Alberto Pazienza


L'antica tradizione culinaria orientale ripensata con le moderne tecniche di lavorazione occidentali. Una cucina fresca e stagionale, esaltata da abbinamenti ricercati e innovativi. Un'interessante carta dei vini unita ad un’ampia selezione di cocktail dove si trovano, oltre ai classici, preparazioni contaminate dai sapori e i profumi d’oriente grazie alla presenza di spezie come lo sciroppo di Sichuan, lo zafferano oppure lo zenzero. Il tutto sviluppato in uno storico edificio fiorentino: la Rotonda dei Barbetti, costruito tra il 1844 e il 1848 come adibito a mostre scenografiche, poi utilizzato come magazzino, maneggio, quindi concessionaria di automobili, un’agenzia ippica, infine sede di ristoranti, bar e locali alla moda. È la sfida di One Night in Beijing, nuovo Fusion Bar & Restaurant aperto da poche settimane in via Il Prato a Firenze. Del locale colpiscono subito gli elementi ottocenteschi che ben si integrano con gli interni contemporanei. Al pian terreno si trova il Sushi Bar & Restaurant, dove i colori dominanti sono il bianco e nero del marmo che riveste il pavimento e parte delle pareti; al primo piano è situato il ristorante e il bar vero e proprio, quest'ultimo dominato da una distesa di foglie di loto in rame attaccate al soffitto. La balconata superiore è illuminata dai giochi di luce sui tessuti dei divani, mentre la seconda sala del ristorante è stata lasciata intatta giocando sui toni del bianco dei tavoli e delle sedie e del legno chiaro del parquet.

LA CUCINA

Sotto la regia sapiente del giovane ma già esperto Sun Li Wei, chef di origine cinese ma che vive a Vienna da
quando era bambino e dove ha aperto il suo ristorante Küche 18, One Night in Beijing Fusion Bar & Restaurant propone una cucina orientale che si ispira a quella della tradizione cinese, giapponese, vietnamita e thailandese, i cui piatti sono stati reinventati per soddisfare una clientela italiana, orientale o internazionale. Una cucina fusion in cui si esaltano i 5 sapori fondamentali (acido, piccante, amaro, dolce, salato), le 6 gradazioni del gusto (fresco, fragrante, profumato, fermentato, grasso, forte) e le 4 consistenze (fondente, croccante, secco, morbido).

LA NOSTRA ESPERIENZA

Must Review* ha avuto l'occasione di partecipare al pranzo di presentazione del ristorante in cui sono stati proposte diverse pietanze. Siamo partiti con il cocktail di benvenuto, un Xuèxing Malì, una rivisitazione del Bloody Mary arricchito dal sapore del wasabi e servito con un'ostrica; come antipasto abbiamo assaggiato Spinaci Beijing con arachidi fritti; a seguire ravioli al vapore e fritti ripieni di gamberi e bambù e gamberi e erba cipollina; ci hanno poi servito un nigiri di carpaccio di manzo con uovo di quaglia (davvero speciale, un'esplosione di sapori particolare ricercata), un sushi gunkan di salmone con tartare di salmone, un sushi gunkan con tartare di gamberi e zucchina. Abbiamo spezzato con una tazza di sake di riso, per poi passare ai secondi: involtini di branzino e tofu con gamberoni. In chiusura, per non alzarsi dal tavolo eccessivamente sobri, un altro cocktail: il Mamarita, una rielaborazione del Margarita con mango e mandarino.

One Night in Beijing Fusion Bar &Restaurant: Rotonda dei Barbetti via il Prato 14/r Firenze
www.onenightinbeijing.it - ristorante@onenightinbeijing.it - 0552608885