Di qualità, di tendenza e smart: a Montecatini il ristorante "Diverso"

Writer: Andrea Spadoni

Photo: Antonio Tortorellla


Una nuova idea di ristorazione, un concetto semplice, ma moderno che oggi si può definire “ristorante - smart”. La visione è internazionale, la capacità di tradurla in realtà nella cittadina di Montecatini è tutta italiana, anzi toscana. Così Marco Sostegni,  giramondo di Ponte Buggianese, insieme alla moglie Ambra Martini, hanno portato in Valdinievole il loro progetto che si chiama “Diverso eat & drink smart” che apre le porte la pubblico da giovedì 7 giugno in Corso Roma 48 a Montecatini Terme. 

Una novità che è anche un ritorno, perché Marco Sostegni, 36 anni, non è nuovo al settore della ristorazione e della gestione dei locali. La tradizione è di quelle importanti, essendo cresciuto come cameriere, barman, ma anche responsabile di sala, nei ristoranti di famiglia a Milano (Casa Lucia, Uccellina, Be Cool, il giapponese Kiyo) e avendo poi, ancora giovanissimo, dato vita al Vaniglia, locale oggi molto conosciuto a Capannori. In seguito le sue esperienze spaziano in giro per l’Italia, tra i quali si fa notare come responsabile dei barman al Twiga di Forte dei Marmi.

Professionalità e innovazione, quindi, con grande attenzione al prodotto servito in tavola e alle sollecitazioni che arrivano dal mercato. In cucina, tra l’altro, c’è una garanzia: lo chef Paolo Lonardelli che ha lavorato nei migliori ristoranti del territorio. Il menù che si propone è da ristorante importante e con la massima attenzione a ogni dettaglio, ma con il concetto “smart”. Per citare alcuni piatti, si passa dalle trigliette in campione con spinacino fresco e pomodoro confit, alla battuta di manzo con puntarelle e crema di pecorino per quanto riguarda gli antipasti. Si prosegue con i primi piatti di pasta fresca di primissima qualità della famosa Marietta tipo i quadrati con gamberi rossi e il tagliolino al pomodoro fresco con coppata di ricotta al limone e si giunge ai secondi piatti dove ci soffermiamo sul fritto di pesce Diverso. 

In più si può ordinare la crudité di pesce, le tartare, panini o insalate, ma anche molte altre cose che si scoprono solo prenotando un posto al locale. Perché allora “ristorante - smart”? Perché “Diverso” offre la possibilità ai clienti di ordinare mini porzioni da aperitivo o piatti veloci con prodotti di prima qualità. Ma la piccola grande “rivoluzione” sono il take away e l’aperitivo. Tutti i piatti presenti sul menù si possono ordinare e gustare a casa, serviti ognuno nel suo packaging ideale. L’ aperitivo abbandona la filosofia del buffet e si presenta con la sua carta, con i suoi piatti studiati ad hoc e i drink con le specialità smoked drink e mixology.

l mercato oggi impone una certa flessibilità nella ristorazione - spiega Marco Sostegni - il cliente non è più abituato a passare molte ore seduto al ristorante, spesso vuol mangiare veloce, oppure anche solo prendere un piccolo piatto da abbinare a un cocktail e trasformare il ristorante in un momento di aggregazione. Sono tendenze che ormai arrivano dalle grandi città e, per questo, abbiamo voluto costruire un’offerta che potesse essere coerente con quello che offre la città di Montecatini: un locale con posti limitati in modo da poter garantire la massima qualità, un servizio efficiente e un concetto “Diverso” di vivere il ristorante. Uno dei nostri fiori all’occhiello sarà l’aperitivo. È il cliente che decide cosa abbinare al drink sulla base delle proposte che presentiamo nel menù: piccole porzioni di piatti importanti, serviti al proprio tavolo. Lo stesso vale per il take away: si ordina in modo semplice e si riceve il servizio di una cena da ristorante importante da godersi comodamente a casa”. 

PAGINA UFFICIALE: Diverso - eat drink smart