DA IMPIEGATA A FOOD BLOGGER: LA NUOVA VITA DI GIULIA ADESSO È LA SUA CUCINA

Writer: Claudio Davini


Una terra dal fascino quasi indescrivibile, la Toscana. Una terra di meravigliosi paesaggi rurali, declinanti colline e antiche case coloniche. “La campagna toscana è stata costruita come un’opera d’arte”, scriveva il geografo francese Henri Desplanques. E forse è per questo che Giulia Scarpaleggia - food writer e food photographer – ha deciso d’iniziare la sua nuova vita nella campagna che muove sinuosa tra Siena e Firenze.

Ma chi è Giulia Scarpaleggia? La mamma del noto blog di cucina Juls’ Kitchen – Stories and Recipes from Tuscany. Ed era ormai il lontano 2009 quando decise di abbandonare il suo lavoro di impiegata e organizzatrice di eventi per trovare il suo posto nel mondo. Posto che era proprio lì, nella campagna fra Siena e Firenze, a scrivere di cibo e a insegnare agli altri come cucinarlo. Perché è questo che fa Giulia Scarpaleggia: tiene lezioni di cucina – sia online che non – nella casa che suo nonno aveva costruito per sua nonna. Anche se questa non è una regola fissa. Infatti organizza corsi di cucina pure all’interno di agriturismi e locali o, in generale, ovunque le venga proposto. Sono state sua nonna e sua mamma a tramandarle la passione per l’arte culinaria, e per questo non sorprende che le sue ricette siano tipicamente tradizionali. Ma non sempre è stato tutto rose e fiori, perché Giulia Scarpaleggia ha aperto il suo blog quando il mondo della rete non era ancora stato molto esplorato da questo punto di vista – almeno in Italia. E così è stata tanta la fatica fatta per iniziare a percepire come professionale un lavoro che non era nemmeno contemplato come tale.

Eppure oggi il suo è diventato un vero e proprio business: il blog le ha permesso di lanciarsi nella scrittura e di approdare nel mondo dell’editoria. Sono infatti già cinque i libri pubblicati: Le ricette di mia nonna, I love Toscana, Cucina da chef con ingredienti low cost, Cucina naturale: Frutta, La cucina dei mercati in Toscana. Inoltre, le sue ricette sono apparse su The Simple Things, The Foodie Bugle, JamieOliver.com, The Huffington Post, Great British Chef, Great Italian Chef, Manfrotto Imagine and more, BBC Good Food e Corriere della Sera. Insomma, un ottimo esempio di come tradizionale, tipico e casereccio non vogliano dire banale. Parola di Giulia Scarpaleggia.