Il Pink Party di Maurizio Bendinelli al Twiga di Montecatini

Ci sono le feste e c’è il Pink Party. Lo dicono tutti quelli che ci sono stati. E il merito è di Maurizio Bendinelli che ha deciso di portare a Montecatini il suo evento più riuscito e riconosciuto. Uno stile che, nella sua lunga esperienza nel settore, con collaborazioni con i locali di maggior prestigio del territorio e della Versilia, si fa riconoscere e sa sempre stupire ogni volta.

Il Pink Party è un’idea vincente e una serata attesa come quelle cose belle che quando finiscono non vedi l’ora di sapere quando ci sarà un’altra volta. Un misto di emozione, colori, accoglienza e ambiente ben curato in ogni dettaglio che diverte e fa sentire importanti.

Tutto questo (e anche di più) accade questa notte (venerdì 12 aprile) al Twiga Club di Montecatini Terme per l’ultimo venerdì di questa stagione inverno / primavera, prima di trasferirsi a Forte dei Marmi.

Maurizio Bendinelli, collaboratore di questo locale che ha preso vita all’interno del Kursaal, è felice di aver portato uno dei suoi progetti più riusciti nella sua città: “Ci tenevo molto e sono convinto che questa sera sarà una bella festa per tutta Montecatini. Il Twiga è il luogo giusto per questo tipo di eventi che avevo già organizzato con loro a Forte dei Marmi”.

La serata esclusiva è un esclusivo con Max Gigliotti dj in consolleMolta attenzione al dress code: Donne in rosa o nero, uomini in nero. “È fondamentale rispettare questa regola cromatica - spiega Bendinelli - grazie a questo sono le persone a creare un’ambientazione davvero unica”.

Maurizio Bendinelli, concluso questo impegno, si ferma per qualche settimana con i locali notturni. “Sì, solo per poco perché poi in estate ho tanti progetti. Per la prima volta nella mia vita ho deciso di impegnarmi in politica. Lo faccio per la mia città, Montecatini. Mi sono candidato al consiglio comunale nella lista di Fratelli d’Italia in appoggio al candidato Luca Baroncini. Il mio sogno è portare eventi importanti e spettacoli di grande prestigio a Montecatini, grazie alle mie relazioni e alla mia esperienza professionale”.