KLIMT EXPERIENCE

DAL 26/11/2016 AL 2/4/2017 - SANTO STEFANO AL PONTE, FIRENZE


Writer: Francesca Barracca

L’amore è vivere duemila sogni fino al bacio sublime (Alda Merini).

Adesso immaginatevi di immergervi in quel caldo tripudio di gialli, esserne circondati, respirarne l’atmosfera. Se nel 2015 ci siamo immersi in Van Gogh Alive che nei primi due mesi contò 50 mila visitatori, quest’anno fino al 02 aprile 2017 sarà possibile vivere un’inedita esperienza ad altissima risoluzione dei capolavori di Klimt, trasmessi da trenta proiettori laser per un totale di 40 milioni di pixel, direttamente sui suggestivi interni di Santo Stefano al Ponte, una piccola Chiesa del 1100 oggi sconsacrata ed adibita ad Auditorium. Le figure e i paesaggi rappresentati attraverso un immersione multisensiorale, per travolgerci e portarci nell’opera stessa, non come spettatori ma come protagonisti stessi e trovarci travolti in opere come il Bacio, l’Albero della vita, Giuditta.

Settecento opere selezionate, accompagnate da una colonna sonora suggestiva, ricostruzioni 3D della Vienna dei primi del 900 ci faranno conoscere ancor di più Klimt e il suo mondo simbolico, enigmatico e sensuale. Un evento inedito che ci condurrà in viaggio nella vita dell’artista, il quale ha interpretato alla cultura del proprio periodo, trasmettendo gli stili di vita, i gusti, ma soprattutto rappresentando in modo eccelso i turbamenti della psiche umana non tirandosi indietro dai temi fondamentali della vita stessa: nascita, morte, dolore, amore, soffermandosi sul rapporto tra uomo e donna e tra le diverse generazioni.

Orari della mostra
Tutti i giorni: 10.00 – 19.00
Chiusura Bilgietteria: 18.30
Consigliamo di acquistare il biglietto online per saltare la coda