DIFFRAZIONI MULTIMEDIA FESTIVAL

21-27 NOVEMBRE 2016 - FIRENZE


La kermesse, dedicata alle arti multimediali, ha come protagoniste 130 opere di 150 artisti internazionali tra performance, concerti, installazioni, incontri e masterclass. Una storia all'interno dei linguaggi del contemporaneo con opere di artisti del calibro di Bill Viola, Marina Abramovich e Nam June Paik e tanti giovani talenti. Il Festival ospiterà una mostra sugli strumenti dedicata a Pietro Grossi, nei 50 anni dalla nascita della prima cattedra di musica elettronica. Il Diffrazioni Festival, organizzato dal Conservatorio di musica Luigi Cherubini, è un evento itinerante per la città di Firenze. Gli eventi si terranno tra la Palazzina Reale, Palazzo Rosselli-Del Turco, Museo di Casa Martelli, Palazzo Medici Riccardi e Le Murate. Tra gli eventi più importanti la proiezione dell’opera “The passing” di Bill Viola, del 1991; il “Video-film concert” di Nam June Paik e Jud Yalkut, realizzato tra il '66 e il ’72 e “SSS” di Marina Abramovic, del 1989 in collaborazione con il videomaker Charles Atlas. Diffrazioni aprirà il 21 novembre alle ore 16 alla Sala di Palazzo Rosselli con il concerto di benvenuto e l’esecuzione di “Unpredicted” di Andrea Bui e Vanessa Trippi, “Chercher” con videoanimazione di Claudio Giusti e colonna sonora di Giacomo Balli, e “Eureka” composizione con Lorenzo Phelan al violoncello e Alberto Maria Gatti . numerose le installazioni tra cui: “Flustered Farida” di Hala Gabr  sul ruolo della donna; “Terra incognita” di Gavin Baily e Tom Corby analisi delle differenze culturali e sociologiche attraverso l’evoluzione di Wikipedia negli ultimi dieci anni; “Blue in Green” di Violetta De Saga  una video installazione interattiva che utilizza l'oscillatore, “Auditory Breakfast” di Mona Makhlouf viaggio nel mondo intimo attraverso i suoni della colazione. Tutti gli eventi del festival sono ad ingresso libero e consultabile sul sito www.diffrazionifestival.com, per accedere alle masterclass e ai workshop è necessaria l'iscrizione al sito dell'evento.