APPELLO AI GIOVANI SCRITTORI: CONCORSO LETTERARIO NEL NOME DI MARCO MUNGAI

Marco amava scrivere, leggere, studiare: era curioso della vita.
In qualche modo ci piace pensare che oggi sarebbe un giornalista e la sua carriera per certi versi possiamo dire sia partita da qui, dalla redazione dell’allora "Giullare" il giornale irriverente che scriveva di attualità, musica, sport. È per questo che oggi vogliamo raccontare quello che gli amici di Marco, tramite una associazione culturale che porta il suo nome, stanno facendo per ricordarlo e in particolar modo dell’ultima iniziativa che si rivolge a un tipo di pubblico a noi caro: i giovani scrittori.

Dal 2014 il Fondo Marco Mungai, associazione culturale legata alla Biblioteca San Giorgio, rappresenta una delle realtà più attive del territorio pistoiese. Nel 2017 i membri del fondo hanno inventato un premio letterario rivolto a gli under 35 per poter coltivare l’attitudine dei giovani alla conoscenza, alla creatività e alla scrittura.

L’idea nasce dalla volontà di dare un contributo concreto alla propria città nell’anno in cui Pistoia era capitale italiana della cultura. Il concorso letterario breve aveva infatti come titolo “a Pistoia ho incontrato…” e ha visto più di cento partecipanti; i dieci finalisti hanno potuto poi leggere i loro racconti in una antologia pubblicata e distribuita nel giorno della premiazione. Ma non solo, coloro che hanno partecipato al concorso hanno avuto l’opportunità di far leggere i propri elaborati a nomi di grande rilievo come quello dello scrittore Pietrangelo Buttafuoco.

Quest’anno, nella seconda edizione del concorso, la giuria scientifica sarà presieduta da Giordano Bruno Guerri, storico, saggista e giornalista, direttore del Vittoriale degli italiani. A scatenare la fantasia dei partecipanti sarà il titolo, di leopardiana impronta, “Infiniti spazi. I luoghi immaginati tra realtà, fantasia e vita”. Da oggi fino ad aprile potranno essere inoltrati all’indirizzo mail ufficiale del concorso (premiomarcomungai@gmail.com) gli elaborati che si attengono a questo tema. Poche regole, che potrete trovare sul sito www.fondomarcomungai.it e sulle pagine social Fondo Marco Mungai: non superare gli 8mila caratteri e non avere più di 35 anni. La partecipazione è libera e gratuita e il primo premio sarà di 300 euro.
Anche quest’anno, a conclusione del concorso, i dieci migliori testi verranno pubblicati in una antologia realizzata, come del resto tutta l’organizzazione del concorso, grazie al lavoro dei ragazzi del fondo e al sostengo di sponsor privati. Vogliamo anche noi così, nel nostro piccolo, sfruttare questa occasione per promuovere una iniziativa che incentiva la riflessione e la scrittura.

La redazione